18/06/2019

“Un’invasione di topi a Bologna” (Bologna, 1919)

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

23 giugno 1919-2019. A 100 anni esatti torna al Cinema Modernissimo di Bologna la serie I topi grigi di e con Emilio Ghione (riproposta dal 22 giugno al Cantiere Modernissimo nella sezione Mutiflix del programma del Cinema Ritrovato).
Dalle pagine dei quotidiani d’epoca:

“Il travolgente emozionantissimo dramma La busta nera, la tortura apre la serie della più grandiosa delle film d’avventure, che fin’ora la cinegrafia abbia prodotto. Emilio Ghione già celebre per la creazione del popolare tipo di Zà la mort raggiunge in questo nuovo ciclo d’avventure l’efficacia massima. La film che oggi si inizia al Modernissimo ha per fine la lotta contro il male e per quanto Ghione trovi avversità terribili, pur tuttora egli si impone alla banda crudele dei topi grigi e riporta la felicità là dove sembrava che essa fosse fuggita per sempre.
Di questo capolavoro della emozionante serie è assicurato il più grande successo”.
Il Resto del Carlino, 23 giugno 1919

“Per tutte le vie, sui muri di tutte le case è un continuo vedere topi grigi che attirano l’attenzione e l’occhio del pubblico. Non è però il caso di allrmarsi perché Zà la mort ha trovato modo di renderli assolutamente innocui e inoffensivi. Basta andare al Modernissimo per sincerarsi dell’artistica e magnifica battaglia che ha con loro ingaggiato da Emilio Ghione”.
L’Avvenire d’Italia, giugno 1919