22/06/2020

Internazionale della Cinefilia _ Segnalazioni dalla rete (fuori confine) #9

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Nella settimana in cui avrebbe dovuto tenersi la 34ª edizione del Cinema Ritrovato –  rinviato al periodo 25-31 agosto -, la Cinémathèque Française, sulla sua piattaforma online, rende omaggio al nostro festival con un programma scelto da due dei suoi direttori, Gian Luca Farinelli e Mariann Lewinsky, in cooperazione con Eye Filmmuseum di Amsterdam. Sempre questa settimana avrebbe dovuto tenersi il Festival Internazionale della Rochelle, che si sposta online dal 26 giugno al 5 luglio, ospitato sulla piattaforma on demande LaCinetek.

p

Fuori sala: hommage au festival Il Cinema ritrovato

[Cinémathèque Française]

L’omaggio al Cinema Ritrovato  è suddiviso in quattro sessioni: Gian Luca Farinelli introduce la prima e la quarta, che comprendono una selezione di cortometraggi restaurati sulle meraviglie d’Italia –  fra cui Bologna monumentale, delle immagini uniche di Bologna negli anni ’10 del Novecento – e una selezione dedicata a Nilde Baracchi e al cinema al femminile dell’inizio del ventesimo secolo.  Nella seconda e terza sessione vengono invece presentati due film scelti da Mariann Lewinsky, Sangue Blu di Nino Oxilia e Ella Maillart – Double Journey di Mariann Lewinsky e Antonio Bigini.

Le prime due sessioni sono già disponibili online, mentre la terza e la quarta saranno rilasciate rispettivamente stasera e domani sera; tutte e quattro rimarranno visibili fino a domenica 28 giugno.

p

 

Festival La Rochelle Cinéma

[LaCinetek]

La 48ª edizione del Festival La Rochelle Cinéma si sarebbe dovuta tenere dal 26 giugno al 5 luglio. Annullata a causa della pandemia, si sposta in parte online, nelle medesime date: acquistando un pass da 5 euro, sarà possibile vedere sulla piattaforma LaCinetek (visibile solo dalla Francia) una selezione del festival composta da 9 lungometraggi e 6 cortometraggi.

Vi segnaliamo in particolare il programma dedicato a Roberto Rossellini, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, e il documentario di Enrico Cerasuolo La passion d’Anna Magnani (Italia, Francia/2019, 60 min), che sarà preceduto da una videopresentazione di Gian Luca Farinelli.