16/07/2020

Il Cinema Ritrovato | Fuori Sala #14

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

“Il cinema di Manfredi è una continua esplorazione di forme in divenire, i suoi film poggiano su labili tracce narrative che lasciano molto spazio al mistero.
Le sue immagini ci trasportano in un mondo surreale che non richiede allo spettatore di comprendere razionalmente, piuttosto ci invita a trattenere il fiato e a lasciarci sommergere
”.

 

p
Diciannovesima puntata della rubrica online “Il Cinema Ritrovato | Fuori Sala”, alla scoperta di piccole perle di cinema conservate nei nostri archivi (guarda gli episodi precedenti). Andrea Meneghelli, responsabile dell’Archivio Pellicole della Cineteca di Bologna e curatore – insieme a Gian Luca Farinelli – di questa rubrica, introduce il film.

Per la prima volta in questa rubrica parliamo di film di animazione e proponiamo il cortometraggio del 1972 Sotterranea di Manfredo Manfredi.
Autore rinomato ma forse non sufficientemente conosciuto al grande pubblico, Manfredi inizia a realizzare cortometraggi di animazione nei primi anni Sessanta e, pochi anni dopo, comincia a ottenere diversi riconoscimenti internazionali tra i quali una candidatura agli Oscar nel 1977 con Dedalo, nella sezione miglior cortometraggio di animazione.
Dopo un’intensa attività passata tra produzione televisiva e pubblicitaria, negli ultimi vent’anni Manfredi si è dedicato alla pittura. Fino al suo ritorno al cinema, un paio di anni fa, con un altro splendido cortometraggio animato, Lo spirito della notte.

p

Guarda l’introduzione e il film cliccando sull’immagine:

p

Rubrica a cura del direttore della Cineteca Gian Luca Farinelli e del responsabile dell’Archivio Pellicole Andrea Meneghelli.