27/06/2018

Aspettando ‘Deliverance’: 5 consigli southern gothic

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Salici dalle lunghe fronde cadenti, acquitrini infestati da zanzare e alligatori, grotteschi personaggi della provincia del sud degli States più oscura: questi gli ingredienti del southern gothic, sottogenere letterario e cinematografico trasversale che abbraccia vari generi, dal thriller al dramma in costume.

In occasione della proiezione di uno dei classici del “gotico sudista”, Deliverance (Un tranquillo weekend di paura) di John Boorman prevista giovedì 28 alle 14.00 al Cinema Arlecchino per la sezione Alla ricerca del colore dei film: Technicolor & Co. proponiamo una lista di alcune delle pellicole più significative appartenenti a questo affascinante mondo narrativo.


The Night of the Hunter
(La morte corre sul fiume), di Charles Laughton, 1955

Il predicatore Harry Powell (un iconico e luciferino Robert Mitchum) dà la caccia a due bambini, gli unici a conoscenza del nascondiglio del bottino di una rapina. L’unica regia di Charles Laughton è un capolavoro del genere, una fiaba nera espressionista che parla del fanatismo profondamente radicato in parte dell’America rurale.

The Beguiled (La notte brava del soldato Jonathan), di Don Siegel, 1971

Clint Eastwood, nell’inusuale ruolo del seduttore, è un soldato nordista ferito che viene accolto in una scuola femminile del Mississippi. Il desiderio, la seduzione, i contrasti, in un torbido e allucinato crescendo di tensione sullo sfondo della guerra civile americana.
Dirige Don Siegel, regista di Invasion of the Body Snatchers (L’invasione degli ultracorpi, 1956) e di Dirty Harry (Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo!, 1971); dallo stesso libro di Thomas P. Cullinan Sofia Coppola ha tratto il suo The Beguiled (L’inganno, 2017), vincitore della Palma d’oro per la miglior regia a Cannes  2017.

Southern Comfort (I guerrieri della palude silenziosa), Walter Hill, 1981

Louisiana, un gruppo di reclute della Guardia Nazionale dovrà resistere agli assalti di alcuni bracconieri cajun e cercare di sopravvivere alla mortale palude.
Walter Hill, dopo The Warriors (I guerrieri della notte, 1979), parte nuovamente dall’Anabasi di Senofonte portandola questa volta nelle torbide paludi del profondo sud.
Un action thriller di sopravvivenza in un setting inquietante ed affascinante.

Angel Heart (Angel Heart – Ascensore per l’inferno), Alan Parker, 1987

1955, le indagini del detective Harry Angel (Mickey Rourke), assunto dal misterioso Louis Cyphre (un inedito Robert De Niro) per trovare lo scomparso Johnny Favorite, lo portano nel cuore mistico e magico di New Orleans.
Il noir incontra il lato horror e sovrannaturale del southern gothic, una discesa nell’incubo tra cerimonie voodoo e patti col diavolo.

True DetectiveStagione 1, 2014

I due detective Rust Cohle e Marty Hart (gli strepitosi Matthew McConaughey e Woody Harrelson) indagano su un efferato serial killer, un’indagine tra il 1995 e il 2012, nella degradata periferia della Louisiana.
Un piccolo excursus nel mondo della tv per una delle migliori serie degli ultimi anni, un poliziesco dalle oscure e decadenti ambientazioni, tra chiese abbandonate e bordelli, dal fascino innegabile.

 

Marco Scaletti