RENATO CASARO: L’ULTIMO DINOSAURO DEL MANIFESTO

“Lo sguardo glaciale di Clint Eastwood in Per un pugno di dollari, le eleganti figure nere e d’oro
in C’era una volta in America, i burloni di Amici miei, la traccia di sangue sul muro e una donna di
schiena di Nikita, gli occhi spalancati in un teatro in Opera, il tramonto infuocato di Rambo… È solo
una piccola parte del mondo creato da Renato Casaro, «l’ultimo dinosauro del manifesto cinematografico artistico», come si autodefinisce.
Maestro del pennello prima e dell’aerografo poi, che ha illustrato grandi film, lavorando coi migliori produttori e i registi super-cult, Casaro, classe 1935, sarà in città domani in piazzetta Pasolini alle 12 in occasione del Cinema Ritrovato, per raccontare la sua avventura”.
Leggi l’intervista a Casaro di Benedetta Cucci sul Resto del Carlino:
[C-BOL - 27]  CARLINO/GIORNALE/BOL/30 ... 28/06/15

Renato Casaro sarà domattina al Cinema Ritrovato (lunedì 29 giugno, ore 12.00 – Auditorium DMS, Piazzetta Pasolini) per una Lezione di cinema; introduce Andrea Maioli.

La Cineteca ha dedicato a Casaro anche una piccola esposizione di dodici bozzetti originali e celebri affissi d’epoca, provenienti rispettivamente dalla collezione privata di Casaro e dall’Archivio Maurizio Baroni della Cineteca, nella hall della Biblioteca Renzo Renzi.

Foto di Lorenzo Burlando