logo_cr

 

TRENTASEI ANNI DI EMOZIONI

 

Care amiche e cari amici del Cinema Ritrovato,
 
Il Cinema Ritrovato ritorna soltanto in presenza (Bologna, 25 giugno – 3 luglio). Perché il cinema sarà anche figlio dell’era della riproducibilità tecnica, ma ogni proiezione è diversa. Un festival non è una piattaforma digitale, ha qualcosa di irriproducibile, e Il Cinema Ritrovato 2022 vivrà tra la fine di giugno e l’inizio di luglio insieme e grazie alle tante persone che assisteranno alle proiezioni. I film continueranno a vivere e le tante opere ritrovate e restaurate saranno oggetto di retrospettive e dell’arte combinatoria dei curatori e programmatori di tutto il mondo, ma per chi sarà a Bologna sarà impossibile dimenticare le proiezioni a cui avranno assistito. Per questo motivo tanti ospiti eccellenti hanno accettato di presentare un film, da Stefania Sandrelli a Walter Hill, da John Landis a Wes Anderson, da Alice Rohrwacher a Olivia Harrison a Bruce Weber… Per questo tutti i film muti saranno accompagnati dal vivo da musicisti che renderanno uniche le proiezioni del Cinema Ritrovato. Abbiamo scelto per il manifesto di quest’anno una delle scene più felici di un film memorabile, Il conformista, che avvia la seconda stagione creativa del giovanissimo Bernardo Bertolucci. La scena del ballo resta negli occhi e la prendiamo come stella polare di un’edizione che speriamo ci accompagni a ritrovare il piacere e l’emozione di assistere assieme agli altri a una proiezione cinematografica.

Organizzazione

Musicisti

Il Cinema Ritrovato è anche uno dei grandi festival internazionali del cinema muto. Ritrovare il cinema muto, condurlo a nuova vita, significa anche ritrovare, ricostruire, improvvisare, comporre le musiche che lo accompagnano. Da sempre i migliori musicisti del muto, maestri riconosciuti come giovani talenti, arrivano a Bologna da ogni parte del mondo. Le loro personali ricerche del magico accordo o perfetta tensione tra immagine e musica sono tra le ragioni che fanno, di ogni visione del Cinema Ritrovato, una visione unica e speciale.

 

Giuria DVD Awards

Il Premio intende dare visibilità e incentivare i Dvd e i Blu-Ray di qualità realizzati in tutto il mondo nel settore dell’home en­tertainment. Al concorso partecipano Dvd e Blu-ray pubblicati tra marzo 2017 e febbraio 2018, relativi a film di acclamata importanza e di produzione anteriore al 1988 (trent’anni fa), rispettando così la vocazione più generale del festival. I premi sono suddivisi in cinque categorie: Miglior Dvd/Blu-ray (Premio Peter von Bagh), Migliore Dvd/Blu-ray singolo, Migliori bonus, Miglior riscoperta di un film dimenticato, Migliore collana/cofanetto.

 

Cineteca di Bologna Trailer

 logo-cinefilia-300x51

 

IL GIORNALE DELLA PASSIONE PER IL CINEMA

 

Il team di critici coordinato da Roy Manarini seguirà anche quest’anno il festival giorno per giorno con notizie, interviste, recensioni e approfondimenti. Alla redazione del blog si unirà un gruppo di giovani cinefili dai 16 ai 20 anni i cui contributi più originali saranno pubblicati.