25/06/2016

Rassegna stampa: la mostra ‘Lumière! L’invenzione del cinematografo’

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

“C’era pure il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, oggi, per visitare la suggestiva mostra dedicata ai fratelli Lumière nel sottopasso di piazza Re Enzo, nel cuore di Bologna, e ha esaltato il progetto di rinascita del cinena Modernissimo (un vecchio cinema che sarà, appunto, ristrutturato), un ‘luogo pazzesco, sembra di entrare in una fiaba sotto piazza Maggiore. Il progetto di recupero e restauro sarà d’esempio per altri luoghi del Paese’. Intanto, per sei mesi, il sottopasso ospiterà la mostra dedicata dalla Cineteca agli inventori del cinema, i fratelli Lumière, con materiali provenienti dal museo dei cinema di Torino, da Bruxelles e dall’Istituto Lumière di Lione. Tra le rarità da non perdere, il primo proiettore della storia del cinema (utilizzato il 28 dicembre 1895 a Parigi), i primi reportage in giro per il mondo degli operatori dei Lumière (mandati in oltre 30 Paesi), Photorama, il primo procedimento di fotografia panoramica (una proiezione a 360 gradi in una stanza circolare) e gli autochromes, le prime fotografie a colori inventate dal 1903. Quello del buio sottopasso è “uno spazio perfetto per questa mostra, dopotutto il cinema è nato underground, in una cantina”, ricorda Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca, che ha fatto da cicerone al ministro. Ecco il nostro viaggio in questa mostra che ci riporta indietro nel tempo”.
A commento della gallery di Repubblica Bologna caricata dopo la conferenza stampa sulla mostra Lumière! L’invenzione del cinematografo, a cui hanno partecipato il Ministro dei beni e delle attività culturali ‪Dario Franceschini‬, il direttore dell’Institut Lumière ‪Thierry Frémaux‬, il direttore della Cineteca di Bologna ‪‎Gian Luca Farinelli‬ e l’assessore Giacomo Capuzzimati, direttore generale del Comune di Bologna.

Il Resto del Carlino di oggi ha proposto invece il video con i primi film Lumière in cui Valerio Mastandrea spiega le origini del cinema. Il videocommento è visibile alla mostra, aperta dal 25 giugno al 22 gennaio nel Sottopasso di piazza Re Enzo.

Su Il Corriere della Sera, l’articolo “La magia del cinema in mostra a Bologna. Cineprese e filmati dei fratelli Lumière”.

Foto di Lorenzo Burlando

IMG_7435IMG_6688IMG_7971 IMG_7673 IMG_7884 IMG_7873 IMG_7783 IMG_7637 IMG_7592 IMG_7662 IMG_7653 IMG_7625 IMG_7605 IMG_7514 IMG_7497 IMG_7895 IMG_7717IMG_7170IMG_7156IMG_7153IMG_7132IMG_7064IMG_7034IMG_7017IMG_6919IMG_6893