24/06/2020

Consigli per giovani cinefili al tempo del Coronavirus #16

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Sedicesimo appuntamento della rubrica “Consigli per giovani cinefili al tempo del Coronavirus”, curata da Schermi e Lavagne – Dipartimento educativo della Cineteca di Bologna e dedicata alle ragazze e ai ragazzi appassionati di cinema.
Ogni settimana, un film e alcuni validi motivi per cui i giovani cinefili contemporanei dovrebbero (ri)scoprire un grande classico, un capolavoro contemporaneo o un grande autore della cinematografia mondiale.

p
La settimana scorsa vi abbiamo proposto uno dei più grandi classici del cinema di sempre, Il grande dittatore di Charlie Chaplin (USA/1940). In questa puntata rivolgiamo invece il nostro sguardo al cinema contemporaneo italiano, con Buio di Emanuela Rossi.

Stella, diciassette anni, vive con le due sorelle più piccole, Luce e Aria, in una casa dalle finestre sbarrate, una sorta di eterna quarantena. Ogni sera, il padre rientra, si spoglia della maschera antigas e della tuta termica, porta il cibo e aggiorna le figlie con i racconti dell’Apocalisse in corso, che continua a decimare l’umanità. Ma all’interno della casa ci sono dei conflitti in atto: le ragazze stanno crescendo, si modificano gli equilibri… Una sera il padre non fa ritorno. Stella decide di uscire, per cercare cibo.

p
Buio è in streaming su MYmovies nel progetto #Iorestoinsala.
p
Scopri di più cliccando sui nostri 3 buoni motivi per vedere il film: 

• Dedicato alle ragazze che resistono

Un’estetica postmoderna

Note di regia: Emanuela Rossi

pp

#Savethedate | Appuntamento giovedì 25 giugno dalle ore 18.00 con una doppia diretta sul profilo Facebook della Cineteca di Bologna, nella rubrica Cineclub a distanza: un’introduzione al film seguita dalla visione autonoma di Buio, e successiva discussione durante la quale potrete proporre le vostre riflessioni e domande.p

Intorno al film, consigliamo anche:

FILM

 

Buio è l’opera prima della regista Emanuela Rossi, la quale ha precedentemente co-diretto la serie tv Non uccidere.
Di seguito alcuni dei film dai cui ha tratto spunto per la realizzazione del suo primo lungometraggio :
Lasciami entrare di Tomas Alfredson, 2008
The Others
di Alejandro Amenábar, 2001
La morte corre sul fiume di Charles Laughton, 1955

LETTURE

Il libro di Joan di Lidia Yuknavitch, 2019
Il condominio di James Graham Ballard, 1975
Abbiamo sempre vissuto nel castello di Shirley Jackson, 1962

MUSICA

 

Bottega del suono, Buio (Original Motion Picture Soundtrack, 2020)
Richard Sanderson, Reality (dalla colonna sonora originale del film Il tempo delle mele, 1980)
Dexa feat. Jone, Mastica plastica (2014)
I Cani, FBYC (Glamour, 2013)
Marracash feat. Elisa, NEON – Le ali (Persona, 2020)

p

Se siete interessati a rimanere in contatto con noi per future iniziative rivolte a ragazzi e ragazze scrivete a schermielavagne@cineteca.bologna.it

p

Rubrica a cura di Schermi e Lavagne; testi di Giuliana Valentini; redazione: Matteo Lollini. Contributi: Staradio.