29/06/2018

Cinefilia Ritrovata: focus su ‘Deliverance’

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Due articoli a cura della redazione di Cinefiliaritrovata.it su Un tranquillo weekend di paura di John Boorman e sulla sua colonna sonora.

L’approfondimento critico di Un tranquillo weekend di paura:
“Benché la definizione di Southern gothic risulti calzante per il film di Boorman, le sfumature horror di pellicole come Angel heart sono qui sostituite dall’azione cruda, che non lascia alcuno spazio alla trascendenza; Un tranquillo weekend di paura deve la sua forza all’insistenza sui limiti morali e fisici dei protagonisti, e al continuo agone tra le poche forze dell’uomo e lo strapotere di natura e caso”.
Leggi l’articolo di Gregorio Zanacchi Nuti

Le drammaturgie folk del film:
“La mai troppo celebrata Dueling Banjos, variazione a due del motivo folcloristico Yankee doodles, introduce in modalità diegetica lo scontro tra il tribalismo senza legge dei montanari e l’apparente compostezza dei cittadini, fin poi a esplodere dall’esterno diventando un accompagnamento sonoro che conferisce omogeneità al girato”.
Leggi l’articolo di Vincenzo Palermo