Cinefilia Ritrovata: focus su ‘Madame de…’ e ‘The Brat’

È cominciato l’intenso lavoro di coverage della redazione del magazine della passione per il cinema diretto da Roy Menarini. Su Cinefiliaritrovata.it tutti gli articoli critici sul programma del Cinema Ritrovato.In questa News segnaliamo due pezzi dedicati a I gioielli di Madame de… di Max Ophüls e La trovatella di John Ford:

“Prendiamo I gioielli di Madame de… e chiediamoci: come diavolo è riuscito a raccontare con tanta spregiudicata e spietata modernità un universo così ingabbiato nei suoi riti da essere quasi inaccessibile ai posteri? D’accordo che il titolo è lo stesso del romanzo di Louise de Vilmourin, ma ammiriamo in quanti modi diversi viene messa in scena la reticenza sul cognome della coppia: lo starnuto provvidenziale, il vuoto di memoria, l’autocensura, l’allusione maliziosa. Accettando questa elusione tipica di una certa letteratura disponibile a parlar di tutto purché l’onore del ceto raccontato fosse salvaguardato da una velatura sotto forma di asterischi (ah, le code di paglia!), Ophüls si cala nella visione del mondo di una società ‘superficiale in superficie’ ben rappresentata dal terzetto di protagonisti”.
Leggi l’articolo di Lorenzo Ciofani

“Leggero, divertente, ma allo stesso tempo capace di dare spessore alla vicenda, La trovatella dipinge la superficialità di un’alta società infantile e capricciosa, che non può far altro che apprendere la realtà da una ragazzina, la quale ne è venuta a conoscenza molto presto. Per contro Ford sceglie di non condannare totalmente la famiglia tramite la figura del fratello Steve, pecora nera e rinnegato, spesso ubriaco, tormentato dalle insidie della vita e più interessato a un’esistenza semplice, serena e frugale, che agli sfarzi di ville e yatch”.
Leggi l’articolo di Stefano Careddu