Cinefilia Ritrovata, Cinema Ritrovato 2017: focus su Evgenij Bauer

I post di CinefiliaRitrovata.it dedicati al Cinema Ritrovato. Come ogni anno il magazine della Cineteca di Bologna seguirà da vicino – e con sguardo critico – gli appuntamenti più salienti in programma.

Cinema Ritrovato 2017: focus su Evgenij Bauer

Evgenij Bauer, considerato fra i maggiori registi del cinema pre-rivoluzionario russo, abile autore di adattamenti letterari, nella sua breve e intensa attività realizza oltre ottanta film, nei quali si combinano e ritornano topoi e personaggi consueti della stagione del muto: lo scontro di classe, l’amore non corrisposto, la moglie fedele o fedifraga, l’amante impaziente e il marito sospettoso. Sui personaggi e sulle situazioni domina una certa predilezione per la scrittura e la struttura melodrammatica. Il Cinema Ritrovato presenta in questa edizione due pellicole del regista russo, che risalgono al fatidico 1917, e che vengono girate una dopo l’altra, nel corso di pochi mesi: Za Sčast’emTowards Happiness e RevoljucionerThe Revolutionary. Nella prima opera, Bauer offre una particolare interpretazione del melodramma d’evasione, mentre in Revoljucioner condensa il racconto di un decennio caotico e terribile per il popolo russo, che culmina proprio con le rivoluzioni del 1917.

 

Continua a leggere il pezzo di Sara Tongiani