Dom

24/06

Cinema Jolly > 18:00

PARIGI È SEMPRE PARIGI

Luciano Emmer

Precedono due spot realizzati da Emmer per Carosello

Info sulla
Proiezione

Domenica 24/06/2018
18:00

Sottotitoli

Versione originale con sottotitoli

Modalità di ingresso

Tariffe del Festival

PARIGI È SEMPRE PARIGI

Scheda Film

Si tratta, in breve, di una carovana di turisti venuti a Parigi per assistere ad un incontro di calcio tra la squadra francese e quella italiana. La permanenza a Parigi durerà un solo giorno, quel giorno, appunto, di cui ha bisogno Emmer per raccontare la sua molteplice vicenda. […] I turisti di Parigi è sempre Parigi sono tutti definiti da una sfumatura diversa di dongiovannismo. L’uomo maturo sogna l’avventura con la mannequin o la ballerina da caffé-concerto; il giovane snob la conquista di una signora cosmopolita; i due ragazzotti romaneschi si accontenterebbero di una cameriera; infine, il giovane grazioso e ingenuo che con la sua storia fornisce la morale del film, si ferma, come si dice, alla prima osteria: la giornalaia della stazione. Quest’ultimo è il solo che riesca da avere una vicenda d’amore perché è il solo che obbedisca a un sentimento genuino. Gli altri inseguono il miraggio convenzionale di Parigi, città delle tresche facili e del vizio, e naturalmente rimangono delusi.
Il simbolo vivente di questa delusione è incarnato nella figura del barone, poveraccio residente a Parigi che campa facendo l’uomo-sandwich. Questa figura è tra la migliori del film: e l’enorme bottiglia di acqua minerale che egli porta in giro a scopo pubblicitario, è un’immagine azzeccata di effetto quasi surrealistico […]. Emmer ha il tocco leggero e il suo umorismo è quasi sempre signorile e di buona lega […]. Una sceneggiatura abile e guardinga e una recitazione misurata riescono a far evitare al film le molte secche in cui poteva insabbiarsi.

Alberto Moravia, “L’Europeo”
26 dicembre 1951

Cast and Credits

Sog.: Sergio Amidei, Giulio Macchi. Scen.: Sergio Amidei, Luciano Emmer, Ennio Flaiano, Giulio Macchi, Francesco Rosi, Jacques Rémy, Jean Ferry. F.: Henri Alekan. M.: Gabriele Varriale, Jacques Poitrenaud. Scgf.: Hugues Laurent. Mus.: Roman Vlad. Int.: Aldo Fabrizi (Andrea De Angelis), Lucia Bosè (Mimì De Angelis), Ave Ninchi (Elvira De Angelis), Franco Interlenghi (Franco Martini), Marcello Mastroianni (Marcello Venturi), Jeannette Batti (Claudia), Galeazzo Benti (Gianni Forlivesi), Giuseppe Porelli (barone Raffaele D’Amore), Paolo Panelli (Totò Percuoco) Vittorio Caprioli (accompagnatore turistico), Yves Montand (se stesso). Prod.: Fortezza Film, Omnium International du Film. 35mm. D.: 100’. Bn.

PARADISO TERRESTRE

Regia: Luciano Emmer, Enrico Gras, Tatiana Grauding
Anno: 1940-1946
Paese: Italia
Durata: 11'
Versione del film
Versione italiana
Audio
Sonoro
Edizione
2018