Cinefilia Ritrovata, Cinema Ritrovato 2017: focus su ‘Delhoreh’ e ‘Große Freiheit Nr. 7’

I post di CinefiliaRitrovata.it dedicati al Cinema Ritrovato. Come ogni anno il magazine della Cineteca di Bologna seguirà da vicino – e con sguardo critico – gli appuntamenti più salienti in programma.

Cinema Ritrovato 2017: Delhoreh

La sequenza d’apertura di Delhoreh è speculare a quella de Il cliente, ultimo film del moderno maestro del cinema iraniano Asghar Fahradi: una ruspa cingolata scava nelle viscere millenarie dell’Iran per portare il progresso sulla terra, e da questo atto violento nasce un nuovo mondo fatto di inganni e sopraffazione dove non vi è più spazio per l’innocenza. Il cinema di Samuel Khachikian, maestro e pioniere esiliato in patria, ha il fascino di una reliquia tenuta nascosta per anni agli occhi del mondo e riscoprirlo oggi significa capacitarsi della sua influenza su tanto cinema di genere successivo. 

Continua a leggere il pezzo di Francesco Cacciatore

GUARDA LA LEZIONE DI CINEMA: SAMUEL KHACHIKIAN 

Cinema Ritrovato 2017: Große Freiheit Nr. 7

Große Freiheit Nr. 7 (nel distretto di St. Pauli, ad Amburgo) è l’indirizzo del locale dove il protagonista intrattiene gli avventori con le sue esibizioni da “singing sailor”: Hannes Kröger (Hans Albers) era un marinaio che per ben due volte ha dovuto rinunciare al suo sogno di una carriera marittima e ora canta accompagnandosi alla fisarmonica cercando di trasformare catarticamente frustrazione e malinconia in allegria da locale popolare.

Continua a leggere il pezzo di Alessandro Guatti