Ven

21/06

Cinema Lumière - Sala Scorsese > 18:30

UN FRANÇAIS NOMMÉ GABIN

Yves Jeuland
Introduced by

Yves Jeuland e François Aymé

Info sulla
Proiezione

Venerdì 21/06/2019
18:30

Sottotitoli

Versione originale con sottotitoli

Modalità di ingresso

Tariffe del Festival

UN FRANÇAIS NOMMÉ GABIN

Scheda Film

Quarant’anni dopo la morte di Gabin il suo romanzo continua, e il legame con i francesi è sempre presente. La filmografia di Jean Gabin si nutre profondamente della storia del suo paese. Il percorso dell’uomo, come quello dell’attore, è permeato dalla geografia della Francia. Tanti suoi film risuonano ancor oggi nella nostra narrazione nazionale e potrebbero trovar posto nei manuali scolastici. È quindi la storia di tutti i francesi quella che abbiamo voluto raccontare immergendoci nella vita di questo francese. Un Jean Gabin emblematico, figura storica e allegorica del Ventesimo secolo. Un attore del suo tempo, un eroe normale e insieme straordinario, un vero mito del cinema francese. La presenza, la battuta sempre pronta, la naturale autorevolezza, la recitazione diretta, schietta e spontanea, i valori di amicizia, lealtà e coraggio che ha saputo incarnare, tutto questo ha suscitato l’attaccamento e l’affetto degli spettatori.
Un Français nommé Gabin, primo film interamente d’archivio dedicato a Jean Gabin, attinge a documenti storici, familiari e cinematografici: fotografie, riviste, manifesti, canzoni, cinegiornali, cui si aggiungono quasi duecento estratti da oltre la metà dei novantacinque film di Gabin. E poi, naturalmente, la sua voce, le sue parole, le sue espressioni, i suoi sorrisi, la sua foga… È con avido entusiasmo che abbiamo montato molte sequenze: Gabin cantante, Gabin ballerino, Gabin seduttore, Gabin attaccabrighe… I baci più mitici della sua filmografia come i tanti schiaffi che ha assestato ai suoi partner… Un Gabin per tutti i gusti, spesso filmato in un bellissimo bianco e nero. Gli estratti dai film e i materiali d’archivio ci hanno permesso di nutrire il nostro romanzo, di dargli sostanza, di immergere lo spettatore nel clima di ciascuna epoca. Bisognava che il pubblico vedesse o rivedesse con piacere ed emozione le scene mitiche di Jean Gabin, che riscoprisse le sue opere più rare e il loro fascino immutato. Bisognava fargli vivere la sua storia. Percorrendo la carriera e la vita dell’attore, noi attraversiamo la storia del cinema e della Francia: storia politica, sociale e urbana ma anche straordinaria storia intima.

François Aymé e Yves Jeuland

Cast and Credits

Sog., Scen.: François Aymé, Yves Jeuland. M.: Sylvie Bourget. Documentazione: Aude Vassallo. Mus.: Eric Slabiak. Prod.: Michel Rotman, Marie-Hélène Ranc per Kuiv Productions. DCP. D.: 104’ Bn.