THE ADVENTURES OF DOLLIE

David W. Griffith

Prod.: Biograph 35mm. L.: 235 m. D.: 13' a 16 f/s 

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Questa sezione è dedicata alla più attiva e sicuramente innovativa casa di produzione americana prima dell'arrivo dei lungometraggi, l'American Mutoscope and Biograph Company. La compagnia, pioniera nel settore, venne avviata nel 1896, con base a New York, e nel 1903 aprì un nuovo studio a Manhattan, sulla 14esima, un'area che comprendeva molti studi di artisti, ed era collegata al più vecchio distretto dei teatri della città. Nel 1908 il quartiere dei teatri si stava spostando a Broadway, mentre la 14esima strada diventò un centro d'affari legati al cinema: soprattutto nickelodeon, ma anche case di produzione e impor­tazione (gli uffici della compagnia danese, Great Northern, filiale ameri­cana della Nordisk, era collocata qualche porta dopo la Biograph). Durante il 1908, l'annoso conflitto fra la Biograph e la Thomas Edison Co. raggiunse il culmine. Per più di un decennio la Edison aveva prova­to a dominare la produzione cinematografica americana imponendo i propri brevetti su macchine da presa, proiettori e pellicole. Ma mentre le cause intentate dalla Edison avevano intimidito gli altri produttori ame­ricani, la Biograph si sentiva relativamente sicura, grazie al supporto sostanziale proveniente da investimenti bancari e dalla proprietà di pro­iettori e macchine da presa brevettate (la corte infatti, nel 1907, aveva scagionato la compagnia dall'accusa di violazione del brevetto Edison). Sotto la direzione di Jeremiah J. Kennedy, la Biograph, rispose aggressivamente. Aumentò la produzione e strinse alleanze con numerose case di produzione (soprattutto importatori di film stranieri, come l'ita­liana Cines, la danese Great Northern e Georges Kleine, che importa­va film francesi ed inglesi), per rifornire il settore dei nickelodeon con un flusso costante di film al di fuori della Edison e dalle case di pro­duzione che erano state costrette a riconoscerne i diritti legali.

Questo conflitto tra la Edison e la Biograph continuò per tutto il 1908, mentre Kleine negoziava un accordo che entro la fine dell'anno avreb­be riunito i gruppi rivali (nel 1909 da questa unione nacque infatti uffi­cialmente la Motion Picture Patents Company). Al fine di incrementa­re il numero e migliorare la qualità dei film, la Biograph assunse dei nuovi registi, tra i quali il famosissimo D.W. Griffith, che passò da atto­re, e qualche volta scenografo, a regista nell'estate del 1908 e dires­se i film della Biograph per i successivi due anni. Questa sezione pre­senta sia i film del periodo pre-Griffith che del periodo Griffith, ed il cambiamento di stile nei due momenti è davvero evidente.

Tom Gunning

 

Copia proveniente da