Mar

28/06

Cinema Lumière - Sala Scorsese > 11:30

RAID INTO TIBET / BUDDHISM IN TIBET

Adrian Cowell
Introduce Tenzin Phuntsog (Tibet Film Archive)

Info sulla
Proiezione

Martedì 28/06/2016
11:30

Sottotitoli

Versione originale con sottotitoli

Modalità di ingresso

Tariffe del Festival

RAID INTO TIBET

Scheda Film

Nel maggio del 1964, il giornalista britannico George Patterson, che aveva vissuto nel Tibet orientale prima dell’invasione cinese, riuscì a entrare con uno stratagemma nella remota valle di Tsum nel Nepal settentrionale, dove era posizionato un piccolo distaccamento di guerriglieri. Patterson era accompagnato dal regista Adrian Cowell e dal direttore della fotografia Chris Menges. I tre seguirono i guerriglieri attraverso un passo situato a una quota di seimila metri che permise loro di entrare in Tibet e di filmare le drammatiche immagini di un attacco contro un convoglio militare cinese. La CIA, furiosa per la falla nella sicurezza, diede immediatamente ordine di intercettare Patterson e la sua troupe prima che potessero lasciare il Nepal e di sequestrare a tutti i costi il girato. Ma Patterson era sempre un passo avanti: i tre e il loro prezioso materiale riuscirono a fuggire incolumi dal paese.
Dopo aver fatto molto discutere quando fu trasmesso dalla televisione britannica nel 1966, Raid into Tibet scomparve dalla circolazione, a detta di Cowell in seguito alle pressioni degli Stati Uniti e della Cina. Il film è poi rimasto chiuso nella cantina di Cowell per quasi quarant’anni, semi-dimenticato.
Nel 2010, come fondatore del Tibet Film Archive di New York, ho promosso il restauro della pellicola 16mm di Raid into Tibet. Il cortometraggio contiene l’unica documentazione filmata a noi nota sui guerriglieri tibetani impegnati in combattimenti contro l’esercito cinese, offrendo così una testimonianza storica inestimabile su eventi di mezzo secolo fa.

Tenzin Phuntsog

Cast and Credits

F.: Chris Menges. Prod.: George Patterson. DCP. D.: 28’. Bn.

BUDDHISM IN TIBET

Scheda Film

Nel 1964, quando Adrian Cowell, Chris Menges e George Patterson intrapresero la loro spedizione segreta per filmare i guerriglieri tibetani, era stato commissionato loro un altro film, Buddhism in Tibet. I tre lo usarono come copertura per accedere alla remota regione nepalese del Mustang, dove si allontanarono dal progetto iniziale per girare in incognito Raid into Tibet. Buddhism in Tibet esplora il buddismo Mahayana sullo sfondo della rivolta del 1959 in Tibet e tra i profughi tibetani nel Nepal settentrionale.
Nel film appaiono rare immagini del quattordicesimo Dalai Lama da giovane (cinque anni dopo l’esodo dal Tibet e l’esilio a Dharamsala in India) e dei profughi tibetani a Katmandu. Il film illustra le derive violente manifestatesi nel buddhismo tibetano mentre esso tentava di adattarsi alla modernità.
Per la prima volta Raid into Tibet e Tibetan Buddhism vengono proiettati insieme alla luce delle nuove informazioni storiche.

Tenzin Phuntsog

Cast and Credits

F.: Chris Menges. Int.: Dalai Lama XIV. DCP. D.: 25’. Bn.