Mer

21/07

Cinema Jolly > 16:30

La verità dell’inganno. Pezzi di film italiani

Introduce

Andrea Meneghelli

Accompagnamento al piano di

Antonio Coppola

Cinque restauri in anteprima, che giocano a nasconderci molte cose. Anche perché sono stati realizzati a partire da copie a vari gradi incomplete. A noi che li guardiamo il compito, come al solito, di colmare le lacune a piacimento. Il gigante del Fenomenale amico di Polidor sembra il frutto di un inganno percettivo. Piomba in casa del vecchio compare mingherlino per mettere in atto una guerra di dime sioni. Lo interpreta Battista Ugo, che assieme al fratello Paolo Antonio aveva fatto furore negli spettacoli fieristici e circensi, tanto da finire al Barnum & Bailey. Il falso conte De Latour lo abbiamo messo tra parentesi quadre perché è un titolo inventato: al momento, niente identificazione. Non siamo gli unici a vederci poco chiaro. C’è un anziano e malfermo nobiluomo in attesa di un’operazione per ritrovare la vista. Per casa sua si aggira un sedicente conte. Forte sospetto che si tratti di un impostore (o di un delatore, visto come si fa chiamare). Evidentemente gli conviene restare nell’ombra: rapisce il medico chirurgo e lo sostituisce con uno dei suoi sgherri, uno da tagli alla Buñuel. La zia di Carlo è una pochade cara al muto italiano per imperscrutabili motivi (la stessa Pasquali ne girerà un remake due anni dopo). Morale del frammento: la bellezza è relativa, all’ardor non si comanda (esatto, come alla fine di A qualcuno piace caldo). Emir cavallo da circo, film di cui si è a lungo favoleggiato, finalmente ci svela i suoi segreti. Il mitizzato ‘d’Ambra touch’ serve qui ad allestire una vivace commedia circense e poliziesca attraversata da intelligenza equina. Se vi siete mai chiesti cosa sognano i cavalli, qua abbiamo lavoro per i veterinari della psicoanalisi. Chiudiamo di corsa con Robinet ha rubato cento lire. Che si apre con un’inquadratura formidabile: Robinet, già con la refurtiva in pugno, fugge per la strada trafficata inquadrato da un tram in movimento. Ma i fantasmi del rimorso (o della fifa) non gli permettono di andare lontano.

Andrea Meneghelli

Info sulla
Proiezione

Mercoledì 21/07/2021
16:30

Sottotitoli

Versione originale con sottotitoli

Modalità di ingresso

Tariffe del Festival

Prenota

IL FENOMENALE AMICO DI POLIDOR

Regia: Ferdinand Guillaume
Anno: 1914
Paese: Italia
Durata: 9'
Versione del film

Didascalie italiane con sottotitoli inglesi

Audio
Muto
Edizione
2021

[IL FALSO CONTE DE LATOUR]

Anno: 1914-15 ca
Paese: Italia
Durata: 13'
Versione del film

Didascalie italiane con sottotitoli inglesi

Audio
Muto
Edizione
2021

LA ZIA DI CARLO

Anno: 1911
Paese: Italia
Durata: 6'
Versione del film

Didascalie inglesi con sottotitoli italiani

Audio
Muto
Edizione
2021

EMIR CAVALLO DA CIRCO

Regia: Ivo Illuminati, Lucio d’Ambra
Anno: 1917
Paese: Italia
Durata: 34'
Versione del film

Didascalie olandesi con sottotitoli inglesi

Audio
Muto
Edizione
2021

ROBINET HA RUBATO CENTO LIRE

Anno: 1911
Paese: Italia
Durata: 3'
Versione del film

Didascalie italiane con sottotitoli inglesi

Audio
Muto
Edizione
2021