THE VILLAGE BLACKSMITH

John Ford (Jack Ford)

T. it.: Il fabbro del villaggio; Sog.: da una poesia di Henry Wadsworth Longfellow; Scen.: Paul H. Sloane; F.: George Schneiderman; Int.: William Walling (John Hammond, il fabbro), Virginia True Boardman (sua moglie), Virginia Valli (Alice Hammond), David Butler (Bill Hammond), Gordon Griffith (Bill da bambino), Ida Nan McKenzie (Alice da bambina), George Hackthorne (Johnnie), Pat Moore (Johnnie da bambino), Tully Marshall (giudice Ezra Brigham), Ralph Yeardsley (Anson Brigham), Henri de la Garrique (Anson da bambino), Francis Ford (Asa Martin), Bessie Love (Rosemary Martin); Prod.: William Fox; Pri. pro.: 12 novembre 1922. 35mm. L. or.: 8 bobine. L: 248 m. (incompleto). D.: 12’ a 19 f/s. Bn.

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

I due figli più famosi di Portland, nel Maine, erano John Ford e il poeta ottocentesco Henry Wadsworth Longfellow. L'adattamento di Ford della poesia intima di Longfellow sopravvive purtroppo solo in un frammento che corrisponde ad un momento avanzato del racconto, ed è dunque difficile giudicare la qualità di The Village Blacksmith da queste scene febbrili. La recitazione impetuosamente sovraccarica, i personaggi grotteschi e l'illuminazione vistosamente espressionista fanno pensare a un film molto stilizzato. La sceneggiatura, incentrata su uno scandalo che manda in frantumi la vita di una famiglia, rappresenta una notevole estrapolazione dalla poesia, essenzialmente priva di una storia. Ma l'ambiente sociale ferocemente puritano descritto qui, che riflette forse l'acrimonia di Ford nei confronti di alcuni dei suoi vicini Wasp di Portland, viene dal verso di Longfellow "Temprata al fuoco della vita / foggi ciascuno la propria fortuna".

Copia proveniente da

Preservato nel 1993 da una copia nitrato