LA LAMPADA DELLA NONNA

Luigi Maggi

Scheda Film

Sulla scia dello strepitoso successo otte­nuto da Nozze d'oro (1911) e da I Mille (1912), l'Ambrosio nel 1913 intensifica il suo impegno nella produzione di sog­getti risorgimentali, realizzando ben tre film sul tema: Il notturno di Chopin, Le campane della morte e La lampada della nonna. Quest'ultimo soggetto, che ripro­pone un episodio della Seconda guerra d'Indipendenza, si avvale di un espedien­te narrativo particolarmente utilizzato nei film storico-patriottici dell'epoca: il fla­shback. Attraverso il racconto della nonna i nipotini rivivono le gesta degli eroi del Risorgimento, con una comunione ideale tra presente e passato, in nome e in onore della Nazione. Il film, che si segnala per la suggestiva fotografia di Giovanni Vitrot­ti, venne ritirato dalle sale a causa delle dimostrazioni del pubblico contro l'Au­stria, nel 1913 ancora alleata dell'Italia.

Giovanni Lasi

Copia proveniente da