IL CONVEGNO DI PALLANZA

DCP. Bn.
info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Dall’8 all’11 agosto 1916 Pallanza (oggi Verbania), cittadina sulla sponda piemontese del lago Maggiore, ospitò un incontro tra i rappresentanti del governo italiano e di quello inglese per discutere del costo del carbone di importazione oltre Manica. L’Italia aveva infatti intenzione di rompere ogni relazione con la Germania, fino ad allora suo tradizionale fornitore di carbone. Raggiunto l’accordo con gli inglesi, il successivo 27 agosto l’Italia dichiarerà guerra all’impero tedesco. La delegazione italiana era composta dal ministro dei Trasporti, Enrico Arlotta, e da quello dell’Industria, Giuseppe De Nava, mentre quella inglese era capitanata dal ministro degli Esteri, Walter Runciman e dall’ambasciatore Rennel Rodd. I rappresentanti inglesi giunsero a Pallanza in treno e furono ospitati a Villa della Quercia da Edward Capel Cure, addetto commerciale all’ambasciata del Regno Unito a Roma. La delegazione italiana arrivò in ferrovia fino ad Arona e poi, con il piroscafo Francia, raggiunse Pallanza, dove fu accolta dalle autorità locali e da una folla plaudente. Circa metà del film è ripreso nella piazza principale di Pallanza; le sequenze successive insistono invece sulla famiglia Cadorna, originaria proprio di questa cittadina. Vengono infatti ripresi la casa natia del generale Luigi, la ‘sala storica’ dedicata a suo padre Raffaele, che aveva conquistato Roma alla testa dei bersaglieri, e il monumento a suo zio Carlo, più volte ministro del regno. Il film venne donato dal generale Cadorna all’attuale Museo del Paesaggio di Verbania e lì ritrovato.

Gianni Pozzi e Leonardo Parachini

Copia proveniente da

Restaurato in 2K presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata a partire da un positivo nitrato d’epoca