Fine feathers

Lois Weber, Phillips Smalley

Scen.: Lois Weber. Int.: Lois Weber (Mira), Phillips Smalley (Vaughn), Charles De Forrest (Beyer). Prod.: Rex per Universal. Pri. pro.: 1 febbraio 1912 35mm. L.: 297 m. D.: 14’ a 18 f/s. Bn.

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Un artista si innamora della sua cameriera dopo averne dipinto il ritratto e la ragazza da dipendente si trasforma in convivente, facendo scoppiare uno scandalo. Incen­trato sul mondo dell'arte, il film è una scrupolosa indagine sulla produzione e la circolazione di immagini femminili, inda­gine che viene messa in luce visivamente - attraverso lo spazio, la composizione e le linee visive - e nella traiettoria narrativa. Il titolo si riferisce all'adagio "Fine feathers make fine birds" ('L'apparenza inganna').

 

Copia proveniente da