Dirigible

Frank Capra

T. it.: Dirigibile; Sog.: Frank Wilber Wead e James Warner Bellah (non accreditato); Scen.: Jo Swerling, Dorothy Howell; F.: Joseph Walker, Elmer Dyer; Mo.: Maurice Wright; Mu.: Mischa Bakaleinikoff, David Broekman; Su.: E. L. Bernds; Int.: Jack Holt (Jack Bradon), Ralph Graves (Frisky Pierce), Fay Wray (Helen Pierce), Hobart Bosworth (Louis Rondele), Roscoe Karns (Sock McGuire), Harold Goodwin (Hansen), Clarence Muse (Clarence), Emmett Corrigan (Admiral Martin), Selmer Jackson (il luogotenente Rowland); Prod.: Harry Cohn, Frank Capra per Columbia Pictures; Pri. pro.: 3 aprile 1931 35mm. D.: 106’. Bn. 

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

“Con i suoi 650.000 dollari di budget, fu il maggior investimento che la Columbia avesse mai fatto, il tentativo di Harry Cohn di portare la sua Casa al livello delle major” (Joseph McBride). Cinema d’aviazione e cinema delle attrazioni: nel cielo si incrociano, in figurazioni moderne e quasi astratte, le forme ovali dei dirigibili e le forme rotonde delle mongolfiere; dai finestrini d’un velivolo si indugia sul profilo spettacolare di New York e sulla Statua della Libertà; la scena madre del disastro in alta quota, che vede collassare il dirigibile di Jack Holt, è così ben girata da risultare “più interessante dell’esplosione di Hell’s Angels”, scrive “Variety” all’uscita del film. Per il resto tutto si concentra intorno alla consueta leale competizione virile, che non ha per sfondo la guerra ma il fascino delle esplorazioni: chi conquisterà il Polo Sud, il maturo Holt, che ripone le sue speranze nel dirigibile, mezzo maestoso e “più leggero dell’aria”, o il giovane Ralph Graves, intemperante pilota di aerei? Chi conquisterà Fay Wray, moglie di uno e amata da entrambi, e chi sarà abbastanza uomo da condurla, infine, alla scelta più giusta? (La donna contesa tra due amici è un luogo obbligato dei film che hanno a che fare con gli aerei, da Avventurieri dell’aria a Joe il pilota/Always). “Dirigible è uno dei più classici romances di Capra, e un banco di prova sul quale possiamo commisurare il suo cinema a venire… Questa particolare figura romantica di Capra, il sognatore deluso, tornerà poi in un numero significativo di film, da American Madness a L’amaro tè del generale Yen, da La vita è meravigliosa a Lo Stato dell’Unione” (Leland Pogue). Il soggetto del film è firmato dal comandante Frank ‘Spig’ Wead, che tra gli anni Trenta e Quaranta fornì a Hollywood diverse sceneggiature, la più memorabile delle quali resta quella per il fordiano I sacrificati. Nel 1957, a dieci anni dalla morte del comandante Wead, sarà lo stesso Ford a dedicargli l’appassionato biopic Le ali delle aquile.

Paola Cristalli

Copia proveniente da