Pubblicazioni 2020

AUGUSTO GENINA. IL PREZZO DELLA BELLEZZA
a cura di Mariann Lewinsky e Andrea Meneghelli | 2 Dvd + Booklet

Presentati in prima assoluta o nei più recenti restauri, quattro film per riscoprire il genio di Augusto Genina e della straordinaria generazione di attrici, tra divismo e post-divismo, che ha illuminato il suo cinema muto. Addio giovinezza! (1918): dalla celebre commedia di Camasio e Oxilia, miracolosamente ritrovato, un film di palpitante naturalezza, abitato dalla radiosa presenza di Maria Jacobini. La maschera e il volto (1919): una commedia di costumi matrimoniali e sessuali, satirica e abrasiva, che irrompe nel cinema dell’epoca con inedita audacia. Addio giovinezza! (1927): un remake, ma è come fosse passato un secolo. Genina e la sua musa Carmen Boni guardano al cinema internazionale e creano una splendida commedia romantica moderna. Prix de beauté (1930): il commiato e l’apoteosi del Genina muto. Louise Brooks risplende di tutta la sua aura innocente e sensuale in un capolavoro europeo senza tempo. Con saggi di Mariann Lewinsky, Andrea Meneghelli, Paola Cristalli, Michele Canosa e sei ritratti di attrici di Vittorio Martinelli.

 

FELLINI 23 1⁄2. TUTTI I FILM
di Aldo Tassone | Libro, pp. 880

Tutti i titoli di una carriera prodigiosa, al centro di uno studio sistematico e approfondito. 23 film e mezzo, fra lungo e cortometraggi, da Luci del varietà (1950, diretto ‘a metà’ con Alberto Lattuada) a La voce della luna (1990). Progettato e preparato dall’autore Aldo Tassone nel corso di una vita, questo volume è approdato infine all’anno del centenario. Raccoglie oltre quattro decenni fitti di studi, di ricerche, di incontri d’amicizia con l’autore e i suoi collaboratori.
Fellini 23 1⁄2 è un invito a immergersi nelle singole opere di uno dei cineasti più originali e venerati del secondo Novecento. Di ogni film si percorre la genesi; si evoca la trama narrativa e la potenza figurativa; si ricostruisce, attraverso la selezione di una mole poderosa di recensioni, l’accoglienza critica italiana, francese e americana, in un serrato e dialettico confronto di voci. Un’attenzione inedita viene riservata ai progetti irrealizzati, Il viaggio di G. Mastorna e Viaggio a Tulum.