Sab

02/07

Auditorium - DAMSLab > 15:30

I film d’apprendistato di Rivette

Jacques Rivette
Introduce

Véronique Manniez-Rivette

Considerate da Jacques Rivette alla stregua di ‘film d’apprendistato’, queste prime immagini permettono di scoprire la nascita del suo percorso artistico. Aux quatre coins propone un dispositivo originale, che già si distingue da qualsiasi forma narrativa classica. Quando realizza Le Quadrille, cosceneggiato con Jean-Luc Godard, Rivette scrive una lettera a una casa di distribuzione newyorkese, la Brandon Films, in cui osserva: “per me è piuttosto difficile definire in poche parole quel che ho voluto fare; l’intenzione iniziale era quella di realizzare un film senza sceneggiatura, provando che al cinema la ‘storia’ non ha alcun valore essenziale e che i puri atti, senza riferimento a un qualsivoglia aneddoto, sono altrettanto interessanti in sé che se si correlassero a una trama che li obblighi a essere mere tappe del suo svolgimento: il semplice fatto di fumare acquista così la stessa importanza di uccidere un uomo in un film poliziesco”. Si scopre altresì come in tre film il cineasta cominci progressivamente a padroneggiare l’arte della messinscena e del montaggio. Girato nei parchi parigini e su un terrazzo, Le Divertissement prefigura le tante passeggiate labirintiche che accompagnano il cinema di Rivette, in cui come in una caccia al tesoro amorosa i personaggi si cercano, si seguono e si ritrovano.
Questi primi esperimenti sono muti. Le didascalie di Le Divertissement e Le Quadrille preannunciano il tono e la peculiare poesia del cineasta. Aux quatre coins non ha didascalie ma immagini nere tra alcune inquadrature. Jacques Rivette propone intriganti forme visive allo spettatore, incoraggiandolo così a immaginarsi una sua storia.
Girati a 16 fotogrammi al secondo su pellicola invertibile bianco e nero 16mm, i tre film sono particolarmente fragili. Aux quatre coins e Le Divertissement sono sopravvissuti sul loro supporto originale, con incollature tra ogni inquadratura che vanno manipolate con estrema cautela. Per Le Quadrille il master resta introvabile e la copia di seconda generazione è l’unica di cui si disponga. Malgrado la distribuzione inesistente, si contano numerosi graffi sicuramente dovuti a manipolazioni di montaggio molto artigianali e alle sporadiche proiezioni (all’epoca Le Quadrille fu proiettato al Ciné-Club du Quartier Latin). Il restauro ha mirato a conservare i film nel rispetto della forma originale, sottolineando la fragilità e l’origine analogica degli elementi ritrovati.

Hervé Pichard

Info sulla
Proiezione

Sabato 02/07/2016
15:30

Sottotitoli

Versione originale con traduzione simultanea in cuffia

Modalità di ingresso

Tariffe del Festival

AUX QUATRE COINS

Regia: Jacques Rivette
Anno: 1949
Paese: Francia
Durata: 20'
Versione del film

Didascalie francesi con sottotitoli inglesi

Audio
Sonoro
Edizione
2016

LE QUADRILLE

Regia: Jacques Rivette
Anno: 1950
Paese: Francia
Durata: 40'
Versione del film

Didascalie francesi con sottotitoli inglesi

Audio
Sonoro
Edizione
2016

LE DIVERTISSEMENT

Regia: Jacques Rivette
Anno: 1952
Paese: Francia
Durata: 45'
Versione del film

Didascalie francesi con sottotitoli inglesi

Audio
Sonoro
Edizione
2016