Why Be Good?

William A. Seiter

T. alt.: That's Bad Girl. Sog., Scen.: Carey Wilson. F.: Sidney Hickox. M.: Terry Morse. Int.: Colleen Moore (Pert Kelly), Neil Hamilton (Peabody Jr.), Bodil Rosing (Ma Kelly), John Sainpolis (Pa Kelly), Edward Martindel (Peabody Sr.), Eddie Clayton (Tom), Louis Natheaux (Jimmy), Collette Merton (Julie), Dixie Gay (Susie), Jean Harlow. Prod.: John McCormick per First National Pictures, Inc. DCP. D.: 90' Bn.

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

L'ultimo muto di Colleen Moore, Why Be Good?, è una produzione First National priva di dialoghi ma provvista di colonna sonora Vitaphone con musica ed effetti sonori sincronizzati, ricca testimonianza dell'hot jazz e della musica da ballo degli anni Venti nelle esecuzioni di grandi musicisti dell'epoca come Jimmy Dorsey, Phil Napoleon, Joe Venuti ed Eddie Lang. Nel film Colleen Moore è una flapper scatenata che attraversa a passo di danza splendide ambientazioni Art déco. Jean Harlow, qui in una delle sue prime apparizioni, spicca come figurante. Why Be Good?, a lungo ritenuto perduto, è stato riscoperto grazie alla perseveranza dello storico del cinema Joseph Yranski e a Ron Hutchinson del Vitaphone Project. La ricerca iniziò quando durante un'intervista Colleen Moore disse a Joseph che esisteva una copia superstite del film, conservata in un archivio italiano. Ron Hutchinson riuscì a trovare un disco Vitaphone da 16 pollici contenente la colonna sonora. A quel punto si misero in moto le ricerche. Gian Luca Farinelli della Cineteca di Bologna contattò Matteo Pavesi della Cineteca Italiana di Milano, il quale cortesemente consentì l'accesso al controtipo negativo 35mm su supporto nitrato per il restauro presso L'Immagine Ritrovata in collaborazione con la Warner Bros. Il restauro sarà presentato in anteprima mondiale al Cinema Ritrovato.

Ned Price


Why Be Good?
soddisfa molti requisiti essenziali: c'è la brava ragazza dalla cattiva reputazione; la ragazza povera alle prese con un ambiente ricco; lo scambio di identità; e il finale fiabesco. Pert Kelly, commessa in un grande magazzino newyorkese, nonostante la cattiva fama, è una ragazza onesta. In un locale fuori città conosce Peabody Jr., e i due si danno appuntamento per l'indomani sera. Il mattino dopo, Pert arriva al lavoro in ritardo e deve sorbirsi la ramanzina del direttore del personale, il quale si rivela essere proprio Peabody, Jr. Il padre di questi, che è il proprietario dei grandi magazzini, licenzia Pert, ma Peabody, Jr. si è (prevedibilmente) innamorato di lei e la invita a una festa elegante a casa dei genitori. Poiché suo padre dubita della virtù di Pert, Junior decide di metterla alla prova portandola in un locale di malaffare dove ha orchestrato una messinscena.

Jeff Codori, Colleen Moore. A Biography of the Silent Film Star, McFarland & Company, Inc., Jefferson, NC 2012

 

Copia proveniente da

Restaurato da Warner Bros. presso il laboratorio L'Immagine Ritrovata