THE MASK OF FU MANCHU

Charles Brabin

Sc.: Irene Kuhn, Edgar Allen Woolf, John Willard dal romanzo di Sax Rohmer. In.: Boris Karloff, Myrna Loy, Lewis Stone, Karen Morley, Jean Hersholt. P.:MGM. 35 mm.
info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Dalla migliore tradizione dei serial (il dottor Fu Manchu era uno dei cavalli di battaglia di Warner Oland che in questo caso lasciò il posto a Karloff), una pietra miliare nel cinema delle pulsioni sadiche. Il diabolico Fu Manchu è impegnato in una serie ininterrotta di torture alle quali partecipa morbosamente la figlia, una giovanissima e bellissima Myrna Loy impegnata in uno dei suoi ruoli abituali di bellezza esotica e perversa. “Dopo che il papà ha finito di torturare bellissimi uomini bianchi per i propri scopi, la figlia li prende per i suoi. Lei ha l’alcova più vasta ad est di Pechino e il papà non ha nulla da obiettare. Mentre il papà si intrattiene con loro, la figlia si diverta guardandolo lavorare.” (Variety, 13/12/1932)

Copia proveniente da