THE KNOCKOUT

Charles Avery

T. it.: Charlot e Fatty boxeurs; Scen.: Charles Chaplin; F.: Frank D. Williams; Int.: Roscoe Arbuckle (Fatty), Minta Durfee (ragazza), Edgar Kennedy (Cyclone Flynn, il campione), Charles Chaplin (arbitro), Al St. John (boss), Hank Mann (uomo con la benda sull’occhio), Mack Swain (cowboy che scommette su Fatty), Mack Sennett, George “Slim” Summerville (spettatori), Billy Gilbert (cantante); Prod.: Keystone 35mm. L.: 597 m. Bn. D.: 32’ a 16 f/s.

 

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

In The Knockout, (...) Chaplin aveva un ruolo di due minuti, quello dell’arbitro di un match di boxe fra Roscoe Arbuckle e Edgar Kennedy, ma è una piccola partecipazione molto intelligente che anticipa Charlot boxeur e Luci della città. L’arbitraggio di Chaplin procede a ritmo di balletto e inserisce nel film una nota, per il resto assente, di umorismo raffinato. Molto più malconcio dei due pugili, Chaplin resta a terra e si attacca alle corde; poi, sempre restando seduto, conta fino a dieci per proclamare il vincitore.

David Robinson, Chaplin, His Life and Art, Penguin, 2001

Copia proveniente da