OI APAHIDES TON ATHINON

Dimitris Gaziadis

Sog.: dall’operetta omonima (1921) di Nikos Hatziapostolou. Scen.: Yannis Prineas. F.: Mihallis Gaziadis. Int.: Petros Epitropakis (Kostas), Mery Sagianou-Katseli (Titika), Stella Hristoforidou (Vera), Marika Mantineiou (Areti), Georgios Hristoforidis (Xenofontas Paralis), Yannis Prineas, Petros Kyriakos. Prod.: Dimitris Gaziadis per Dag Film. DCP

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

The Apaches of Athens (1930) di Dimitrios Gaziadis è stato considerato perduto per decenni, fino al ritrovamento, quattro anni fa alla Cinémathèque française, di una copia nitrato del film. Il progetto di restauro è stato il risultato di una collaborazione tra il Tainiothiki tis Ellados (la cineteca greca) e la Cinémathèque française, insieme al laboratorio L’Immagine Ritrovata, al Centro musicale ellenico, all’Orchestra radiofonica nazionale ellenica e ai cantanti dell’Opera nazionale ellenica. Il progetto è stato reso possibile da una generosa donazione della Fondazione Stavros Niarchos. Il film, con le sue molte scene girate in esterni, rappresenta un documento prezioso ritraendo in maniera squisita alcuni dei principali luoghi d’interesse di Atene e dei suoi dintorni, nonché la vita quotidiana negli anni Trenta. Il restauro dell’immagine in 4K e in 35mm è stato eseguito a partire da un positivo nitrato 35mm con didascalie originali francesi conservato presso la Cinémathèque française. The Apaches of Athens fu il primo e ultimo tentativo effettuato in Grecia di sincronizzare le immagini in movimento con la tecnica ‘suono su disco’, usando – come riporta la stampa dell’epoca – un sistema semi-improvvisato. La ricostruzione della traccia musicale si è basata sull’operetta omonima della quale il film è un libero adattamento, e su tre nuove canzoni composte appositamente per il film. Il sonoro finale sul DCP comprende registrazioni originali d’epoca e una nuova registrazione dell’Orchestra radiofonica nazionale ellenica e dei cantanti dell’Opera nazionale sotto la direzione di Anastasios Simeonidis.

Elektra Venaki

Copia proveniente da

Restaurato in 4k nel 2020 da Tainiothiki tis Ellados presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata, a partire da un nitrato positivo conservato da La Cinémathèque française.
Ricostruzione musicale eseguita da Centre de musique Stavros Niarchos. Musiche composte da Yannis Tselikas, eseguite dalla Greek Radio National Orchestra e dai cantanti della National Opera, diretti da Anastasios Simeonidis.