MIDORI HARUKA NI

Umetsugu Inoue

T. alt.: The Green Music Box. Sog.: dal romanzo omonimo di Makoto Hojo. Scen.: Umetsugu Inoue. F.: Isamu Kakita. Scgf.: Takeo Kimura. Mus.: Masao Yoneyama. Int.: Ruriko Asaoka (Ruriko), Minoru Takada (il dottore), Ayuko Fujishiro (la madre), Soichi Asanuma (Chibi Shin), Fumio Nagai (Noppo), Hideaki Ishii (Debu), Noriko Watanabe (Mamiko), Kenjiro Uemura (Tazawa), Kyoko Akemi (la madre di Mamiko), Frankie Sakai (Piero). Prod.: Takiko Mizunoe per Nikkatsu. 35mm. Col.

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Primo lungometraggio girato in Konicolor, questo film musicale d’azione per ragazzi si basa sul romanzo omonimo di Makoto Hojo, adattato per lo schermo e diretto da Umetsugu Inoue. Inoue era un regista commerciale prolifico attivo non solo in Giappone ma anche a Hong Kong, dove alla fine degli anni Sessanta lavorò per la Shaw Brothers, girando tra l’altro alcuni remake dei propri titoli giapponesi. Oltre a questo film, anche il suo Arashi o yobu otoko (Tokyo di notte, 1957), tipicamente pensato per valorizzare l’attore/cantante Yujiro Ishihara, esemplificava l’uso creativo del colore tipico del regista. Midori haruka ni segnò il debutto dell’allora quattordicenne Ruriko Asaoka (nata nel 1940) nel ruolo della figlia di un importante scienziato che resta coinvolta in un intrigo spionistico per rubare i segreti del padre. Fa parte del cast anche un comico di talento come Frankie Sakai. Nei decenni successivi Asaoka recitò in melodrammi e film d’azione della Nikkatsu, mentre Sakai valorizzò con il suo inimitabile umorismo nero varie dark comedies di Yuzo Kawashima.

Copia proveniente da

Da: National Film Center, Tokyo per concessione di Nikkatsu. Questa copia è stata stampata nel 1993 a partire da controtipi 35mm derivati da un master positivo a colori 35mm, trasferito dai negativi originali Konicolor a tre matrici.