INFLATION

Cy Endfield

Sog.: Buddy Adler, Julian Harmon; Scen.: Gene Piller, Michael Simmons; F.: Henry Sharp; M.: Adrienne Fazan; Scgf.: Richard Duce; Mu.: David Raksin, Max Terr; Int.: Edward Arnold (Il Diavolo), Stephen McNally (Joe Smith), Esther Williams (Mrs Smith), Vicky Lane (l’assistente del Diavolo), Franklin Delano Roosvelt (se stesso), Milton Kibbee (Fred); Prod.: Metro-Goldwyn- Mayer 35mm. D: 20’.

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Si tratta del primo film di Endfield per la MGM, mai distribuito Inflation, un corto di 15 [sic] minuti commissionato dall’Office of War Information ricevette critiche positive e venne stampato in 700 copie (circa tre volte l’ordinativo di stampa solitamente richiesto). Poi, la Camera di Commercio ordinò che fosse soppresso, senza dare spiegazioni, e la MGM obbedì. (...) Presentando in frangenti diversi due venerabili saggi seduti dietro le loro scrivanie, il Diavolo e il Presidente Roosvelt, che forniscono anche le voci narranti agli inserti documentari, questo cortometraggio incisivo e sardonico prende di mira le diverse forme di capitalismo che avevano favorito l’inflazione. (Evidentemente Endfield ha svolto il suo compito fin troppo bene.) Il Diavolo telefona all’amico Adolf Hitler e ridacchia con la focosa amante nel suo ufficio futurista di ricco magnate; quindi per la strada incoraggia i cittadini a sperperare i propri soldi e dà consigli su come alzare i prezzi con imbrogli e raggiri.

Jonathan Rosenbaum, Film Comment, November-December 1993

 

Copia proveniente da