Lun

26/07

Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni > 16:30

LA FAMIGLIA PASSAGUAI

Aldo Fabrizi

LA FAMIGLIA PASSAGUAI

Scheda Film

Il maggior successo di pubblico di Fabrizi regista, che girerà subito dopo due seguiti (La famiglia Passaguai fa fortuna e Papà diventa mamma). Da una novella di Anton Germano Rossi, umorista del gruppo del “Marc’Aurelio” cui appartenevano anche Fellini e Scola, la domenica d’agosto sulla spiaggia di Fiumicino di una famiglia piccolo-borghese alle prese con le meschinità della vita. Intorno al protagonista una serie di personaggi tratteggiati spesso, dietro una maschera di bonomia, con autentica perfidia: un figlio scroccone (Carlo Delle Piane) e un altro che fa solo pernacchie, un collega d’ufficio mellifluo (Peppino De Filippo), un capoufficio isterico e puerile (Tino Scotti) che ha una relazione con la segretaria, e soprattutto la moglie di Fabrizi, interpretata da una straordinaria Ave Ninchi, sua perfetta spalla femminile.

La struttura corale e l’unità di tempo danno al film un tono convulso, con un umorismo che supera il realismo di costume per approdare alla caricatura e quasi al grottesco: “Utilizzando l’esile trama come un vero e proprio canovaccio su cui innestare invenzioni e trovate, Fabrizi fonde gli elementi caratteristici della sua comicità […] in una struttura che alterna elementi ad dirittura slapstick […] a situazioni più tradizionali, derivate dall’avanspettacolo o dal teatro boulevardier, ottenendo effetti comici spesso irresistibili” (Paolo Mereghetti). Fabrizi si mostra sorprendente regista di commedie, sfruttando al meglio la fotografia non banale, chiaroscurata pur negli esterni balneari, di Mario Bava e un montaggio rapido che si alterna a eleganti piani-sequenza. Da confrontare con il realismo popolare di Domenica d’agosto di Emmer, uscito l’anno prima.

Emiliano Morreale

 

Leggi la recensione su Cinefilia Ritrovata

 

Cast and Credits

Sog.: dalla novella La cabina 124 di Anton Germano Rossi. Scen.: Aldo Fabrizi, Mario Amendola, Ruggero Maccari. F.: Mario Bava. M.: Mario Bonotti. Scgf.: Carlo Vignati. Mus.: Rico Simeone. Int.: Aldo Fabrizi (Peppe Valenzi, detto ‘Passaguai’), Peppino De Filippo (ragionier Mazza),  Ave Ninchi (Margherita), Luigi Pavese (uomo del cocomero), Nita Dover (Marisa), Enrico Luzzi (il seccatore), Giovanna Ralli (Marcella), Carlo Delle Piane (Gino), Pietro De Vico (fidanzato di Marcella), Tino Scotti (commendator Villetti). Prod.: Alfa Film XXXVII. DCP. Bn.