Dom

23/06

Auditorium - DAMSLab > 16:00

100 di questi Fellini

Gideon Bachmann
Introduced by

Riccardo Costantini (Cinemazero)

Info sulla
Proiezione

Domenica 23/06/2019
16:00

Sottotitoli

Versione originale con sottotitoli

Modalità di ingresso

Tariffe del Festival

CIAO, FEDERICO!

Scheda Film

Gideon Bachmann cattura l’atmosfera magica del rutilante set del Satyricon di Fellini, nell’unico backstage davvero completo e ricco sul modo di lavorare del grande Federico. C’è tutto dell’inimitabile macchina cinematografica di Fellini: ironia, risate, urla, scherzi e battute salaci, direzione degli attori spietata pur di raggiungere l’obbiettivo, scenografie e costumi spettacolari, intuizioni geniali, la creatività inarrestabile e camaleontica del regista in dialogo/contrasto costante con le problematiche del set e della produzione…
Poi, l’eccezionale atmosfera del film calata nell’epoca: l’unicità assoluta di un set di Fellini, mondano, atteso, partecipato e visitato da tutti (appaiono perfino Roman Polanski e Sharon Tate), un cast ammantato di un’aura post-sessantotina, una ‘tribù’ umana variopinta e per certi versi incontrollabile… Bachmann, con verve autoriale, – lavorando molto sul montaggio, ac­costando interviste posate e materiale d’archivio (documenta Fellini inin­terrottamente dal 1956) – racconta senza fronzoli un momento delicato della carriera del regista riminese, in cui sembra cercare una nuova strada, un nuovo modo di rapportarsi con il racconto e con la realtà.
Bachmann ci consente di entrare nella psicologia felliniana senza bussare, spingendo la sua macchina da presa e i suoi microfoni addosso al regista in modo che ogni filtro e ogni distanza di cortesia saltino. Appaiono contrasti profondi: tutto ruota attorno al ‘demiurgo’, tutto dipende da lui, ma la sua solitudine e irrequietezza permangono come malinconica nota di bordone. Dalla collera all’entusiasmo, dall’essere costantemente istrionico per celare le proprie debolezze, il fare cinema di Fellini non ha – come sempre – compromessi e si offre come un profondo ‘dramma creativo’. Un tributo cinematografico, dunque, delicatamente dolente, che è anche un meraviglioso documentario su cosa significhi fare cinema e creare artisticamente.
Ciao, Federico!, canta Bachmann, perché intuisce che la strada intrapresa da Fellini non si sa dove lo porterà… Quel che è certo è che per colpa di questo documentario, forse troppo diretto, troppo privato, troppo rivelatorio, Fellini non parlerà a Bachmann – amico di lungo corso – per diversi anni.

Riccardo Costantini

Cast and Credits

Scen.: Gideon Bachmann. F.: Gideon Bachmann, Mario Masini. M.: Regine Heuser. Int.: Max Born, Capucine, Alain Cuny, Hiram Keller, Giulietta Masina, Magali Noël, Roman Polanski, Martin Potter, Salvo Randone, Sharon Tate. Voci: Claudia Cardinale, Franco Fabrizi, Ida Fellini, Alberto Lattuada, Marcello Mastroianni, Sandra Milo, Barbara Steele, Lina Wertmuller. Prod.: Victor Herbert Porductions, Cinemages of New York, Sveriges Television. DCP. D.: 58’. Col.

FMM: FELLINI, MASTROIANNI, MASINA – Interviste sul set di Ginger e Fred

Regia: Gideon Bachmann
Anno: 1985
Paese: Italia
Durata: 13'
Versione del film

Versione italiana e inglese

Audio
Sonoro
Edizione
2019