THE WONDERFUL CHANCE

George Archainbaud

R.: George Archainbaud. S.: H.H. Van Loan. Sc.: Mary Murillo, Melville Hammett. In.: Eugene O’Brien (Swagger Barlow/Lord Birmingham), Tom Blake (Red Dugan), Rudolph de Valentino (Joe Klingsby), Joe Flanagan (Haggerty), Martha Mansfield (Peggy Winton), Warren Cook (Parker Winton). P.: Selznick Pictures Inc. D.: Select Pictures Corp. L.: 580m D.: 65’ a 19 f/s, 16mm

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Prima del film e del ruolo che cambieranno la sua vita, c’è tempo per un altro piccolo gangster in The Wonderful Chance di George Archainbaud. Film curioso, che comincia appunto come un gangster movie, regolando i loschi traffici e i colpi mancati di malavitosi appena usciti da Sing Sing; e, giocando su uno scambio di ruoli tra un capobanda e un lord, finisce coronando una storia d’amore in stile high society. Rudolph de Valentino, come da credits, è solo un piccolo lestofante di contorno.

Copia proveniente da