LES OMBRES QUI PASSENT

Alexandre Volkov

R.: Alexandre Volkov . Ass. regia: Serge Nadjedine, Fédor Asagaroff. Sc.: Alexandre Volkov, Kenelm Foss, Ivan Mosjoukine. F.: Fédote Bourgassoff, Nicolas Toporkov. Scgf.: Ivan Lochakov. C.: Paul Poiret. In.: Ivan Mosjoukine (Louis Barclay), Nathalie Lissenko (Jacqueline), Andrée Brabant (Alice Barclay), Henry Krauss (papà Barclay), Georges Vaultier (John Pick), Camille Bardou (Ionesco). P.: Films Albatros. D.: Films Armor. L.: 2469 m. D.: 135’ a 16 f/s.

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

“La sceneggiatura è, bisogna ammetterlo, abbastanza debole e si sviluppa a partire da un’avventura sentimentale poco originale. Tutto l’interesse risiede nei dettagli e nello spirito cinematografico che lo anima, il quale è lo spirito cinematografico di Mosjoukine stesso. E questi dettagli sono deliziosi. Per caso, Mosjoukine non è rimasto affascinato dall’arte di Charlie Chaplin? Si sarebbe spinti a crederlo dal fatto che la fantasia, da lui immaginata e vissuta in maniera così intensa, è profondamente charlottesca. Quella vivacità gioiosa e leggera, quell’ironia, quel senso dell’osservazione comica e, soprattutto, quella fiamma. E i suoi slanci verso le vette del dramma interiore lo mostrano animato da un vero e proprio genio, un genio sofocleo e shakespeariano”. […]

Robert Trévise, Cinéa-Ciné, n. 14, 1/6/1924

Copia proveniente da