GREAT KANTO EARTHQUAKE [restitution film version]

DCP. D.: 13’. Bn

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Il 1° settembre 1923 un sisma di magnitudo compresa tra 7,9 e 8,4 della scala Richter colpì la pianura del Kanto decimando la capitale Tokyo con danni che si estesero alla regione circostante. Con un bilancio confermato di oltre 105.000 morti e ulteriori 40.000 morti presunti (più altri seimila, prevalentemente persone di etnia coreana e dissidenti politici giapponesi, che furono assassinati nelle rivolte che seguirono), il Grande terremoto del Kanto (Kanto dai-jishin), come divenne noto, si colloca tra le catastrofi naturali più letali del Ventesimo secolo. Novantotto anni dopo, il 1° settembre 2021, il National Film Archive of Japan ha lanciato un sito web “con l’intento di condividere la conoscenza dello storico disastro e il suo impatto sulla società attraverso le immagini in movimento”. Al momento in cui scrivo, tredici film conservati nella collezione dell’archivio che documentano il terremoto e le sue conseguenze possono essere visionati online all’indirizzo kantodaishinsai.filmarchives.jp, compreso quello qui presentato.

Oliver Hanley

Copia proveniente da