DELICIOUS LITTLE DEVIL

Robert Z.Leonard

R.: Robert Z.Leonard. S.: dalla novella Kitty, Mind Your Feet di Harvey F. Thew e John B. Clymer. Sc.: Harvey F. Thew. F.: Allan Ziegler. In.: Mae Murray (Mary McGuire), Rodolfo Valentino (Jimmie), Harry  Rattenbury (Patrick), Richard Cummingi (zio Bamey), Ivor McFadden (Percy), Bertram Grassby (Duca di Sauterne), Edward Jobson, William Mong. P.: Universal. D.:81’. 35mm.

info_outline
T. it.: Titolo italiano. T. int.: Titolo internazionale. T. alt.: Titolo alternativo. Sog.: Soggetto. Scen.: Sceneggiatura. Dial.: Dialoghi. F.: Direttore della fotografia. M.: Montaggio. Scgf.: Scenografia. Mus.: Musiche. Int.: Interpreti e personaggi. Prod.: Produzione. L.: lunghezza copia. D.: durata. f/s: fotogrammi al secondo. Bn.: bianco e nero. Col.: colore. Da: fonte della copia

Scheda Film

Quando Mary perde il suo lavoro da guardarobiera, decide di aiutare la madre, una lavandaia afflitta da un marito e da un cognato che sono dei perdigiorno, diventando ballerina. Si fa assumere in un dancing, facendosi passare per Gloria de Moin, ballerina spagnola dal passato piuttosto tempestoso, amante in fuga del Duca de Sauteme, nascostasi – secondo la stampa scandalistica – non si sa dove. Nel locale dove si esibisce, Mary fa di tutto per nascondere il suo passato virtuoso ed apparire come la chiacchierata Gloria; conosce Jimmie, un giovane milionario, e se ne innamora, ma il padre di quest’ultimo, intenzionato a porre fine all’idillio, organizza una festa ed invita il Duca de Sauterne per farlo rincontrare con quella da tutti ritenuta Gloria de Moin. Al ricevimento arrivano anche il padre e lo zio di Mary, nei quali il padre di Jimmie riconosce i suoi compagni quando era un semplice muratore. Tutto finirà per il meglio e Jimmie e Gloria convoleranno a giuste nozze. Questa spigliata commedia venne importata in Italia ad ottobre del 1926, a seguito della morte di Rodolfo Valentino, e presentata con il nome dello scomparso attore in tutto rilievo. Il film, che venne reintitolato. La diva del tabarin e talvolta anche Miss Gloria danza, pur vecchio di quasi Otto anni, ebbe una discreta resa al botteghino e nessuna recensione ne rilevò l’anzianità. (Vittorio Martinelli) “L’ultima attrazione dell’Universal, The Delicious Little Devil, avrebbe potuto essere un melodramma convenzionale, ma è stato prodotto come commedia e ingegnosamente realizzato per adattarsi al talento danzante di Miss Murray… È diretto in maniera ammirevole e con alcuni eccellenti attori di contorno, ma gli interni, a parte le scene nella roadhouse, sono grezzi e male illuminati. La durata è stata portata a 75 minuti. Ridotto a cinque rulli, l’azione sicuramente ne guadagnerebbe. È una scommessa sicura, il pubblico si interessa alla storia e sua attenzione aumenta se lo sviluppo della vicenda è ritardato. Sotto un certo aspetto, il momento più eccitante del film è quello in cui Mary esce dalla vasca da bagno, ma, fortunatamente, c’è un accappatoio che la sta aspettando”. (Variety, aprile 1919)

Copia proveniente da