Raccontare la Storia senza filtri: un’intervista a Catherine Wyler

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Al 75° anniversario della sua prima proiezione sul suolo americano, The Memphis Belle: A Story of a Flying Fortress si presenta agli occhi del suo pubblico in una veste ancora più realistica e cruda, spogliata dalle sue imperfezioni sulla pellicola grazie al prezioso restauro curato da Catherine Wyler.

In occasione della sua proiezione, all’interno della sezione Documenti e documentari 2019, abbiamo intercettato ed intervistato la primogenita di William Wyler, il quale registrò in presa diretta cinque missioni del B-17, condividendo i ristretti spazi assieme all’equipaggio del cacciabombardiere. Grazie alla direzione registica di Erik Nelson, inoltre, anche il footage di Wyler che non era stato incluso nel montaggio del war documentary ha subito a sua volta un’operazione di restauro, che ha sancito la nascita della produzione HBO The Cold Blue, laddove le immagini riprese dal regista di Ben-Hur e da tre operatori (uno dei quali, Harold J. Tannenbaum, fu ucciso durante le riprese) si trovano inframezzate alle dichiarazioni dei pochi reduci attualmente in vita.

Leggi l’intervista realizzata da Yannick Aiani e Annalisa Prestianni.