30/06/2018

Pimpa e il Cinema Ritrovato

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Animatore, illustratore, regista, Osvaldo Cavaldoli, in arte CAVA, è stato uno dei grandi protagonisti e innovatori dell’animazione italiana. Nel pomeriggio di giovedì 28 un folto pubblico di giovanissimi spettatori ha riempito Sala Cervi per una proiezione degli episodi de La Pimpa.

A partire dal 1982 l’autore de La Linea aveva infatti iniziato una collaborazione con Altan, diventando il regista di ben ventisei episodi con protagonista il famoso cane a pois. Il filo conduttore del cartone animato è quasi sempre un viaggio: Pimpa parte per l’Africa, per l’Amazzonia, va in spiaggia a giocare a pallone o sottoterra per incontrare la talpa pittrice. Come la Pimpa nell’episodio Ombre cinesi si diverte a proiettare le sagome dei suoi amici durante il temporale, così i piccoli spettatori hanno potuto costruire il proprio teatrino per le ombre durante il laboratorio che ha seguito la proiezione. In questa occasione è stato presentato anche Pimpa e il Cinema Ritrovato (Franco Cosimo Panini Editore), un simpatico libro che introduce il mondo del cinema e delle pellicole al pubblico giovanissimo.

Prossimo appuntamento con il Cinema Ritrovato Kids  and Young sabato 30 giugno alle ore 17.00 in Sala Cervi con la rassegna Immagini in musica.

Margherita Fontana