19/03/2020

Fuori Cinema | Film in TV (ma da vedere) _ venerdì 20 marzo

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Ecco i nostri 5 consigli sui palinsesti televisivi di venerdì 20 marzo, questa volta con alcuni veri propri cult del cinema italiano e internazionale:

FULL METAL JACKET (1987, 116 min) di Stanley Kubrick
[Iris (canale 22), ore 10.50]

Ispirandosi al romanzo Nato per uccidere dell’ex marine Gustav Hasford e ad un reportage sul Vietnam di Michael Herr, Kubrick mostra con implacabile, asciutto rigore il processo di abbrutimento e disumanizzazione degli individui formattati dalle leggi dell’esercito, seguendo l’itinerario del giovane aspirante giornalista Joker, dall’addestramento dei marines alla sporca guerra in Vietnam. Dove finirà per diventare una macchina per uccidere.

Approfondimenti

Analisi critica di Les Inrockuptibles e rara intervista audio a Kubrick realizzata nel 1987 dal giornalista Tim Cahill per la rivista Rolling Stone, il making of del film, ampio saggio di Alberto Libera, pubblicato su Lo specchio scuro.
Inoltre, il critico J. Rosenbaum si sofferma su un momento chiave del film, il primo piano su una donna vietcong morente (in inglese).

p

RICOMINCIO DA TRE (1981, 109 min) di Massimo Troisi
[Cine34 (canale 34), ore 11.55]

Dopo i successi in teatro e TV, Troisi esordisce al cinema con un film interamente suo che riscuote un trionfo di pubblico e critica. Dà vita al personaggio timido e insicuro di un giovane che decide di lasciare la famiglia con cui vive nella provincia napoletana per trasferirsi a Firenze. Sulla linea ideale di Eduardo, Trosi gioca con il linguaggio e adotta una mimica minimale ironizzando sui luoghi comuni, non senza sfumature amare.

Approfondimenti

Analisi critica di Out Out Magazine, recensione del film e versione completa dell’ultima intervista a Massimo Troisi del 1993, messa in onda da Tele+.

p

J. EDGAR (2011, 136 min) di Clint Eastwood
[Iris (canale 22), ore 21.00]

Cinquant’anni nella vita di John Edgar Hoover, capo dell’FBI, per ripercorrere mezzo secolo di storia americana dall’angolazione dell’uomo che ha dominato e rivoluzionato i servizi segreti. Grazie ad una bellissima sceneggiatura di Dustin Lance Black e ad un’ottima interpretazione di Leonardo DiCaprio, Eastwood realizza un film potente e denso di ombre, che si addentra anche nella contraddittoria vita privata di Hoover.

Approfondimenti

Analisi critica del film Le Monde e intervista a Clint Eastwood sul film.
Bonnie Laufer, per la testata canadese Tribute.ca, ha l’opportunità di fare una chiacchierata con Clint Eastwood e con Leonardo di Caprio.
Recensione del film a cura di Roger Ebert, 8 novembre 2011, e recensione di Paolo Mereghetti, Corriere della Sera, 2 gennaio 2012.

p

IL DELITTO PERFETTO (Dial M for Murder, 1954, 105 min) di Alfred Hitchcock
[Top Crime (canale 39), ore 21.10]

Tratto da un testo teatrale di Frederick Knott e girato in sistema tridimensionale 3D, è la dimostrazione di come Hitchcock potesse trasformare in cinema anche una pièce chiusa in un salotto. Spietata e derisoria messinscena di un diabolico piano uxoricida, deve molto del suo fascino anche al contrasto alchemico fra Ray Milland (incarnazione del male in veste quotidiana) e Grace Kelly.

Approfondimenti

Rimandiamo in questo caso ai ricchi materiali dedicati al film sul profilo del progetto di distribuzione Il Cinema Ritrovato al cinema.

p

DONNE SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI (Mujeres al borde de un ataque de nervios, 1988, 90 min) di Pedro Almodóvar
[Cielo (canale 26), ore 23.15]

Liberamente ispirato alla Voce umana di Cocteau, è la spassosa, travolgente commedia che ha imposto il cinema di Almodóvar a livello internazionale: una girandola vertiginosa di equivoci innescati dalle bugie e dagli inganni dei sentimenti che, sotto sotto, mette a fuoco alcuni aspetti della condizione femminile.

Approfondimenti

Scheda del film a cura di Miguel Marias per l’Enciclopedia del cinema Treccani, 2004, analisi critica del film (francese) e intervista a Pedro Almodovar pubblicata su The Guardian nel settembre 2016 (inglese).
Un profilo di Almodovar a cura di Marcia Pally per Film Comment, novembre-dicembre 1988/1989 (inglese).
Sul profilo YouTube del BFI, Maria Delgado conversa con Almodovar sul film e rivela l’importanza di Madrid nella sua opera e le influenza delle screwball comedies degli anni Trenta (inglese-spagnolo).
Inoltre: le attrici Rossy de Palma, María Barranco, Julieta Serrano, Kiti Mánver y Carmen Maura raccontano, 30 anni dopo il film, aneddoti sulla lavorazione.

Selezione titoli, commenti e link approfondimenti a cura di Roberto Chiesi e Anna Fiaccarini.