02/07/2020

Consigli per giovani cinefili al tempo del Coronavirus #17

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Diciassettesimo appuntamento della rubrica “Consigli per giovani cinefili al tempo del Coronavirus”, curata da Schermi e Lavagne – Dipartimento educativo della Cineteca di Bologna e dedicata alle ragazze e ai ragazzi appassionati di cinema.
Ogni settimana, un film e alcuni validi motivi per cui i giovani cinefili contemporanei dovrebbero (ri)scoprire un grande classico, un capolavoro contemporaneo o un grande autore della cinematografia mondiale.

p
Questa settimana proponiamo una selezione di 12 corti di animazione realizzati da autori italiani contemporanei, con tematiche, soggetti e tecniche di esecuzione diverse, spesso più vicine all’artigianato che alle tecnologie digitali: disegno animato classico, pupazzi animati, cut-out fino al disegno animato direttamente sulla pellicola; un programma a cura di Associazione OTTOmani e Associazione Viva Comix, che seguono da anni lo sviluppo delle produzioni degli autori italiani e lo propongono nelle raccolte antologiche “Animazioni” reperibili in libreria.

p
La selezione di corti è in programma alle 18.00 di giovedì 2 luglio, in streaming su MYmovies nel progetto #Iorestoinsala.
p
Questa settimana vi proponiamo 2 approfondimenti dedicati ai film: 

• La selezione

Corto per corto

pp

#Savethedate | Appuntamento giovedì 2 luglio dalle ore 17.30 con una doppia diretta sul profilo Facebook della Cineteca di Bologna, nella rubrica Cineclub a distanza: un’introduzione al film seguita dalla visione autonoma dei corti di animazione, e successiva discussione durante la quale potrete proporre le vostre riflessioni e domande.p

 

p

Se siete interessati a rimanere in contatto con noi per future iniziative rivolte a ragazzi e ragazze scrivete a schermielavagne@cineteca.bologna.it

p

Rubrica a cura di Schermi e Lavagne; testi di Giuliana Valentini; redazione: Matteo Lollini.