Cinefilia Ritrovata, focus su: ‘Casco d’oro’ e ‘Voyage à travers le cinéma français’

Nuovi articoli dal magazine della Cineteca di Bologna:

  • “Je n’éprouve pas d’intérêt réel pour ce qui est exceptionnel”: così ebbe a dire Jacques Becker a Truffaut e Rivette, nella prima delle celebri interviste che i “giovani turchi” dedicarono ai loro auteurs-feticci sulle pagine dei Cahiers du cinéma. Becker era certamente uno di loro – l’unico, insieme a Bresson, ad essere risparmiato dall’ignominiosa etichetta di “qualità francese”, e per Truffaut, che amava stilare elenchi e classifiche, Casco d’oro stava in cima alla lista dei suoi film migliori.
    Continua a leggere: Cinema Ritrovato 2016: Casco d’oro di Maria Sole Colombo

  • Quale miglior luogo e Il Cinema Ritrovato per una panoramica mozzafiato sulle glorie del cinema francese? Bertrand Tavernier ripercorre la storia di una delle cinematografie più blasonate del mondo con un documentario monumentale e squisitamente cinefilo. Prospettiva scevra da ogni tentazione di oggettivismo, Voyage à travers le cinéma français è un viaggio dove i ricordi del cineasta costituiscono itinerario e mappa, tracciando un percorso che molto spesso esce dalle rotte ufficiali.
    Contina a leggere: Cinema Ritrovato 2016: Voyage à travers le cinéma français di Gregorio Zanacchi Nuti