Dom

25/06

Cinema Jolly > 16:30

IT ALWAYS RAINS ON SUNDAY

Robert Hamer
Introduce

Neil McGlone

Info sulla
Proiezione

Domenica 25/06/2017
16:30

Sottotitoli

Versione originale con sottotitoli

Modalità di ingresso

Tariffe del Festival

IT ALWAYS RAINS ON SUNDAY

Scheda Film

Terzo film di Robert Hamer per gli Ealing Studios – che, in attesa delle loro celebri commedie, erano allora noti soprattutto per i film drammatici e di guerra –, It Always Rains on Sunday può probabilmente essere considerato il primo esempio di realismo ‘kitchen-sink’ britannico.
Tratto dal romanzo omonimo di Arthur La Bern, il film racconta ventiquattro ore a Bethnal Green, quartiere dell’East End londinese ancora piagato dagli effetti della guerra e dalla miseria del dopoguerra. Rose Sandigate (Googie Withers) vive in ristrettezze con il marito di mezz’età e le due figlie di lui, frutto di un precedente matrimonio. Quando il suo ex amante Tommy (John McCallum), appena evaso, le chiede di nasconderlo, la donna è lacerata tra la nuova e la vecchia vita.
Il lavoro del direttore della fotografia Douglas Slocombe è qui magistrale. Fotoreporter di guerra, Slocombe era stato apprezzato dal regista Alberto Cavalcanti che lo aveva chiamato agli Ealing Studios per lavorare a For Those in Peril e Dead of Night. Le riprese in esterni, nei mercati e nelle strade affollate erano allora pressoché sperimentali nel cinema britannico, ma il vero colpo da maestro di Slocombe è la scena finale dell’evaso in fuga lungo i binari tra i treni in corsa. Il chiaroscuro un po’ noir della sequenza notturna, spesso accostato al realismo poetico del cinema francese degli anni Trenta, richiama Renoir e Carné.
Quando It Always Rains on Sunday uscì, la Cinematograph Exhibitors Association lo definì “un film sgradevole… che può piacere solo a persone dalla mentalità aperta”. Il pubblico britannico però non si lasciò condizionare e fece del film il principale successo al botteghino della Ealing per quell’anno. Venticinque anni dopo un altro romanzo di Arthur La Bern, Goodbye Piccadilly, Farewell Leicester Square sarebbe diventato Frenzy di Hitchcock.

Cast and Credits

Sog.: dal romanzo omonimo di Arthur La Bern. Scen.: Angus MacPhail, Robert Hamer, Henry Cornelius. F.: Douglas Slocombe. M.: Michael Truman. Scgf.: Duncan Sutherland. Int.: Googie Withers (Rose Sandigate), Jack Warner (detective Fothergill), John McCallum (Tommy Swann), Edward Chapman (George Sandigate), Jimmy Hanley (Whitey), John Carol (Freddie), John Slater (Lou Hyams), Susan Shaw (Vi Sandigate). Prod.: Michael Balcon per Ealing Studios DCP. D.: 92′