Verso ‘Il Cinema Ritrovato’ e ‘Sotto le stelle del cinema’: da Marlon Brando a Dino Risi, è il cinema in Piazza Maggiore!

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Torna il grande cinema in Piazza Maggiore a Bologna, con le antipazioni di Sotto le stelle del cinema (dal 18 giugno al 15 agosto, più di 50 serate di cinema in Piazza Maggiore) e Il Cinema Ritrovato (dal 25 giugno al 2 luglio: 5 sale cinematografiche, Piazza Maggiore e Piazzetta Pasolini): e prende forma un cartellone con i restauri dei film con Marlon Brando e l’omaggio a Dino Risi nel centenario della nascita.

Da Un tram che si chiama desiderio a Il Padrino: l’icona di Marlon Brando. E poi i cento anni di Dino Risi, a partire dal nuovo restauro del suo cult Il sorpasso.
La Cineteca di Bologna è pronta ad alzare il sipario di Piazza Maggiore: più di 50 serate Sotto le stelle del cinema, per una manifestazione dal carattere unico, capace di raccogliere ogni sera d’estate migliaia di persone davanti ai grandi classici della storia del cinema o alle proposte più particolari e interessanti della produzione più recente.
Sotto le stelle del cinema, promosso dalla Cineteca di Bologna nell’ambito di bè bolognaestate, tornerà allora in Piazza Maggiore da sabato 18 giugno, per accompagnare il pubblico fino al 15 agosto compreso: sarà un grande restauro come quello di Amarcord di Federico Fellini (e per l’occasione vedremo anche un preziosissimo montaggio, realizzato da Giuseppe Tornatore, con tagli e sequenze inedite, scoperte lo scorso anno proprio durante la realizzazione del restauro) ad aprire il cartellone sabato 18 giugno.

E se le retrospettive dedicate a Marlon Brando e Dino Risi rappresentano l’ossatura di Sotto le stelle del cinema, il festival Il Cinema Ritrovato, che la Cineteca di Bologna promuove per il 30mo anno dal 25 giugno al 2 luglio, ne rappresenta il cuore.
Il cammino verso Il Cinema Ritrovato continua domenica 19 giugno con Io la conoscevo bene di Pietrangeli (introduce Alina Marazzi). Lunedì 20 è la volta di CONCIVES 1116-2016, il nuovo documentario realizzato da Giorgio Diritti per festeggiare il Nono centenario del Comune di Bologna (a seguire, incontro col regista).
Martedì 21 giugno, la prima serata speciale dedicata a Dino Risi con il nuovo restauro realizzato dal laboratorio della Cineteca di Bologna, L’Immagine Ritrovata, del Sorpasso (ritroveremo poi il maestro della commedia all’italiana in una lunga carrellata agostana).

Giovedì 23 giugno inizieremo a respirare un’atmosfera francese, con il restauro della Carmen di Georges Bizet, trasposta al cinema da Francesco Rosi e interpretato da una leggenda come il basso Ruggero Raimondi, ospite d’eccezione della serata, assieme a Nicolas Seydoux di Gaumont e Frédérique Bredin, presidentessa del Centre national du cinéma et de l’image animée (CNC): quest’anno avrà infatti un prologo italiano, a Bologna, la Fête du Cinema che prenderà il via in Francia il 26 giugno.
In concomitanza con l’inaugurazione in prima nazionale della mostra Lumière! L’invenzione del cinematografo nello Spazio Sottopasso in Piazza Re Enzo, la serata di venerdì 24 giugno sarà tutta dedicata ai fratelli Lumière, con una selezione dei loro film commentati dal vivo da Thierry Fremaux, curatore a sua volta della mostra.

Da sabato 25 giugno, inizia Il Cinema Ritrovato, con i suoi 400 film presentati dalla mattina alla sera in 5 sale della città, prima di ritrovare, ogni sera, le quinte di Piazza Maggiore, dove vedremo Tempi moderni di Charlie Chaplin, per festeggiare gli 80 anni del film, accompagnato dal vivo dall’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna (sabato 25 giugno); un primo assaggio di Marlon Brando con il nuovo restauro – voluto da Martin Scorsese e Steven Spielberg – del suo unico film da regista, One-Eyed Jacks, diretto e interpretato da Brando nel 1961 (domenica 26 giugno); il nuovo restauro, realizzato da L’Immagine Ritrovata, di Valmont di Miloš Forman (lunedì 27 giugno); ancora serata con il grande cinema muto e l’Orchestra del Teatro Comunale che vedrà confrontarsi il Chaplin del Monello e due nuovi restauri del Progetto Keaton, The High Sign e Cops (mercoledì 29 giugno); il nuovo restauro realizzato dall’Immagine Ritrovata dell’Albero degli zoccoli di Ermanno Olmi; Il buco di Jacques Becker, autore al centro di una delle retrospettive più attese del festival Il Cinema Ritrovato (venerdì 1° luglio); l’ultima sera del Cinema Ritrovato è invece affidata a Fat City di John Huston (sabato 2 luglio).

E poi tanto cinema del presente, con un’attenzione particolare a una regista, attrice e produttrice come Valeria Golino, protagonista in giuria all’ultimo Festival di Cannes, prima di ritrovare Marlon Brando a cavallo tra luglio e agosto e concludere il cartellone di Sotto le stelle del cinema con Dino Risi.

Qui sotto il PDF del Preprogramma (italiano e inglese)
Il Cinema Ritrovato 2016 Preprogramma italiano Il Cinema Ritrovato 2016 English preprogram