Cinefilia Ritrovata: focus su ‘Carosello napoletano’

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Due punti di vista su Carosello napoletano di Ettore Giannini, uno dei film più attesi del Cinema Ritrovato 2018, a cura della redazione di Cinefiliaritrovata.it.

““That’s entertainment”, recita il titolo della canzone scritta da Howard Dietz e da Arthur Schwartz per Spettacolo di varietà, ma nel film non è la sola meraviglia scenografica e musicale a sfrigolare con ritmi incalzanti, giacché si agita e ribolle insieme al sogno anche la Storia vivida e crudele che narra attraverso gli inserti musicali (Michelemmà, Funiculì Funiculà, Santa Lucia lontana, ‘O surdato ‘nnammurato) la resistenza e l’ardore di un popolo fiero, capace di ridere di se stesso e di sopravvivere alle avversità della vita”.
Leggi l’articolo di Vincenzo Palermo

“La pellicola si srotola in un continuo rimando modernamente metacinematografico, rilevando infiniti “incassi” di scena in scena, come in un gioco di scatole cinesi dove con liquidità si passa dalla più grande che ne contiene un’altra e poi un‘altra fino alla più piccina.” 
Leggi l’articolo di Francesca Divella