Cinefilia Ritrovata: focus su John M. Stahl

Gli approfondimenti critici di Cinefiliaritrovata.it su alcuni film della sezione “Oltre lo specchio della vita: i film di John M. Stahl”.

Il richiamo dei figli:
“Per molti anni a venire l’abbandono del tetto coniugale non sarebbe più stato raccontato con toni tanto scevri di moralismo: in questa vicenda di abnegazione femminile l’occhio compassionevole di Stahl si posa con uguale empatia sulla moglie abbandonata e sulla giovane amante, e si astiene astutamente da qualsiasi condanna perbenista alle sue due splendide protagoniste”.
Leggi l’articolo di Maria Sole Colombo

Il verdetto:
“John M. Stahl anticipa di quasi vent’anni la presenza femminile nella giuria di un tribunale di New York (avvenne nella realtà solo nel 1937) e si interroga fin dalla discascalia iniziale sull’opportunità di una tale ipotesi. Argomenta sul tema con brio e capacità di intrattenimento, sfruttando con arguzia lo stereotipo ‘donna emotiva/uomo razionale'”.
Leggi l’articolo di Micol Vignoli

Vigilia d’amore
Vigilia d’amore inizia e si sviluppa per una buona metà come commedia romantica, con una sceneggiatura di Dwight Taylor imperniata su dialoghi brillanti e ottime battute, e una coppia di attori in auge in quel periodo come Irene Dunne e Charles Boyer (peraltro interpreti lo stesso anno anche di Un grande amore di Leo McCarey)”. 
Leggi l’articolo di Micol Vignoli